Napoli, Benitez e la mentalità vincente: l’esempio di Simeone

“La mentalità non si compra al mercato”, queste le parole di un amareggiato Rafa Benitez nel post partita di Udinese-Napoli. Dichiarazioni che a dire il vero hanno lasciato alquanto perplessi gli addetti ai lavori e i tanti tifosi azzurri. Si è discusso molto quest’anno infatti, proprio sulla mancanza di carattere nei momenti salienti della stagione.

La mentalità, il carattere,  la personalità, sono qualità che un allenatore dovrebbe trasmettere ai suoi  giocatori. Benitez ha il merito di aver portato sicuramente una nuova filosofia, un modo di giocare offensivo ed a tratti anche spettacolare, ma non ha portato ancora ciò che conta, la mentalità vincente.

Ci permetta di dissentire quindi mister Benitez, perchè al di là dei fatturati e del bel gioco, un allenatore della sua esperienza e caratura dovrebbe inculcare alla squadra  soprattutto il carattere e la voglia di vincere. Pensiamo ad esempio al miracolo che sta compiendo l’allenatore dell’Atletico Madrid, Simone. Con una squadra non irresistibile, e soprattutto un fatturato ritenuto nettamente inferiore a club blasonati come Real Madrid e Barcellona, l’allenatore è riuscito a trasmettere una fame di vittorie senza pari. Europa league, Supercoppa Europea, Coppa del Re, Primo posto in Liga e Semifinale di Champions League, questi i risultati raggiunti da Diego Simeone da quando è seduto sulla panchina dei colchoneros dal dicembre 2011.

Anche il tecnico della Juventus Antonio Conte, ha saputo trasmettere alla squadra la personalità che era venuta a mancare negli anni precedenti. Ha preso per mano una squadra a pezzi arrivata settima, portandola a vincere tre scudetti.

Personalità, organizzazione di gioco, determinazione e voglia di vincere sempre, sono questi gli elementi vincenti. Sperando che il tecnico spagnolo, con un anno di esperienza in più  nel campionato italiano, e qualche acquisto di spessore, possa trovare la formula giusta per portare il Napoli a vincere finalmente qualcosa di importante.

Leggi anche  –> Massimo Mauro contro Benitez: ” Il Napoli Può allenarlo chiunque”