Napoli-Benfica, Jorginho: “Partita difficile, ma la musichetta Champions…”

Nel giorno della vigilia di Napoli-Benfica è intervenuto in conferenza stampa, al fianco di mister Sarri, Jorginho. C’è grande attesa per quello che rappresenta il match d’esordio degli azzurri al San Paolo in Champions League, una sfida alla quale assisteranno circa 45 mila tifosi che Jorginho e compagni non vogliono deludere: “Siamo pronti, aspettiamo questo momento da tempo. Speriamo sia una bella partita, con ritmi alti e divertente per chi guarda”.

Di fronte il Napoli si troverà una squadra, il Benfica, abituata al palcoscenico europeo e per tale ragione ancor più pericolosa: “Sarà una partita difficile: il Benfica è una grande squadra. Da mesi – prosegue Jorginho fanno bene fuori casa, ma noi dobbiamo pensare al nostro lavoro e vincere ogni partita, senza pensare troppo agli altri. Le partite non sono uguali, qui si capisce la mentalità delle squadre: se scendi in campo per vincere o no”.

Una partita più difficile rispetto a Dinamo Kiev-Napoli perché: “Il Benfica è la testa di serie della Champions League ed è abituata a giocare in Europa. Hanno un ottimo livello di organizzazione, hanno qualità tecniche anche e lo scorso anno andarono fuori ai quarti facendo tremare il Bayern Monaco”. Il Napoli però ha le sue carte da giocare e tra queste ci sono anche il San Paolo e i suoi tifosi: “C’è poco da dire… i tifosi ci hanno sempre aiutato e domani faremo affidamento su di loro”.

Leggi anche:

Napoli-Benfica (Champions League), la conferenza stampa di Sarri

Napoli-Benfica, Sarri: “Siamo consapevoli delle difficoltà del match”