Napoli-Benfica 4-2, Sarri: “Dispiace per i due gol subiti”

“Dispiace per i due gol subiti”. Non nasconde una leggera arrabbiatura Maurizio Sarri nel post partita di Napoli-Benfica 4-2, ai microfoni di Mediaset Premium. Quindi specifica: “Mettere sotto una squadra di prima fascia come il Benfica non è sicuramente semplice. Sono contento per i 70 minuti che abbiamo fatto, e soprattutto per l’abbraccio tra Mertens e Insigne dopo il gol. Sono segnali importanti per il gruppo”.

Quindi torna sui due gol subiti alla fine: “C’è un po’ di amaro in bocca per i 2 gol con gli avversari che erano ormai ko, più sali di livello e più ci vuole intensità, spero che la squadra vada a casa con un leggero giramento perché abbiamo preso due gol evitabili e questo non va bene”.

Così risponde alle domande di Arrigo Sacchi in studio: “Nei primi 15 minuti eravamo timidi e non andavamo a prenderli alti, loro hanno un buon palleggio e noi facevamo fatica perché eravamo bassi. Poi siamo migliorati e mettendoli sotto pressione sono andati in difficoltà”. Paolo Rossi gli chiede se è cambiato qualcosa in attacco dopo la partenza di Higuain:”A livello di sviluppo da dietro stiamo proseguendo il percorso dell’anno scorso, ma gli attaccante esterni fanno movimenti leggermenti diversi.

Quindi conclude così: “Il debutto in Champions League a livello emozionale è stato questa sera, quando siamo uscito dal sottopassaggio. Al San Paolo c’è un clima straordinario, il pubblico ci ha dato una grande mano e lo ringrazio per questo”.

Leggi anche