Napoli-Athletic Bilbao, l’analisi del match: Hamsik l’arma in più degli azzurri

C’è grandissima attesa per Napoli-Athletic Bilbao preliminare d’andata di Champions League, una partita che vale introiti finanziari per circa 30 milioni di euro. Probabilmente il passaggio alla fase a gironi di Champions potrebbe cambiare il futuro economico dei due club. Soprattutto per l’ultima parte del calciomercato, i ricavi della competizione potrebbero essere investiti e rinforzare ulteriormente la squadra.

Il match di stasera al San Paolo sarà fondamentale per gli azzurri, con una bella vittoria magari senza subire gol, il Napoli potrebbe ipotecare il successo e andarsi a giocare il ritorno al San Mames senza tanti patemi d’animo. Certo la storia del calcio insegna che mai nessun risultato è al sicuro se non giochi con la giusta cattiveria e la giusta concentrazione. Ma se il Napoli dovesse vincere la partita con un buon risultato, il ritorno sarebbe sicuramente in discesa, perchè i baschi presi dalla foga di attaccare, potrebbero aprire spazi ai veloci attaccanti azzurri, che in contropiede sono devastanti.

Per questo motivo nonostante le dichiarazioni del tecnico spagnolo Valverde, il Bilbao verrà al San Paolo e non concederà spazi alla squadra di Benitez. I baschi faranno una partita soprattutto di contenimento cercando di strappare un pareggio, per poi sfruttare l’effetto San Mames nella partita di ritorno. Sarà una gara difficile, che potrebbe sbloccarsi anche grazie ad un singolo episodio. La scelta di schierare Britos terzino sinistro, non convince, ma da più garanzie sulle palle inattive, dove i baschi sono molto temuti.

Valverde bloccherà sicuramente il gioco del Napoli sugli esterni, raddoppiando le marcature su Callejon ed Insigne, trasformando il suo 4-2-3-1 in un classico 4-4-2 più compatto, o addirittura in un 4-5-1. Rafa Benitez, tecnico esperto, avrà sicuramente pronta una variante di gioco, magari provando ad attaccare anche centralmente la lenta difesa basca con gli inserimenti di Marek Hamsik. Potrebbe essere proprio lo slovacco l’uomo del match, l’arma in più Napoli contro il Bilbao.

Leggi anche:

Napoli-Athletic Bilbao, Formisano: “Rispettare le norme Uefa”

De Guzman al Napoli, la Gazzetta: “È già ufficiale”