Napoli-Arsenal a porte chiuse? L’UEFA apre il procedimento

La sfida forse decisiva per l’accesso del Napoli agli Ottavi di Finale di Champions League contro l’Arsenal si potrebbe giocare a porte chiuse. La possibilità che gli ingressi del San paolo restino sbarrati è sempre più probabile poiché dopo l’ultimo match che si è giocato contro il Marsiglia, l’Uefa ha deciso di aprire un procedimento disciplinare contro il club di De Laurentiis.

Il San Paolo infatti era in diffida e nel corso della gara contro i francesi i tifosi napoletani non hanno rispettato in pieno il dettato diffuso dall’Uefa tanto che lo stesso speaker è dovuto intervenire nel corso della gara per richiamare all’attenzione dei divieti i supporter azzurri. In particolare l’Uefa avrebbe riscontrato: “Disturbo del pubblico, accensione di fuochi artificiali, insufficiente organizzazione della partita e ritardato calcio di inizio”.

NapoliMarsiglia

La decisione finale è prevista per il prossimo 21 novembre. Nel frattempo società e tifosi restano con il fiato sospeso poiché l’importante sfida del prossimo 11 dicembre si potrebbe giocare in un contesto vuoto e potrebbe influire non poco sul risultato finale. A meno che il Napoli non raccolga il punto decisivo contro il Borussia Dortmund e chiuda prima il discorso qualificazione.

Leggi anche — > Napoli-Marsiglia, Formisano: San Paolo a rischio chiusura contro l’Arsenal

Leggi anche — > Video Scontri tra tifosi del Napoli e del Marsiglia all’esterno del San Paolo