Napoli, ancora polemiche sull’assenza di Benitez: il mister sotto tiro

Continua a tenere banco la vicenda Benitez. Ad insinuare il dubbio ci ha pensato Sky Sport 24, poi a seguire la Gazzetta. Stamattina il comunicato ufficiale del Napoli che definisce ridicole certe indiscrezioni giornalistiche. Infine Il Napolista che chiaramente punta l’accento sul fatto che, quando si tratta degli azzurri, le questioni vengono sempre e clamorosamente ingigantite. quando sembrava che finalmente la questione fosse chiusa, arrivano però le parole di due ex tecnici partenopei.

Il primo è Vincenzo Montefusco, prima calciatore e poi allenatore degli azzurri che, ai microfoni di Radio Marte, si lascia andare a considerazioni che seguono la scia di quelle tracciate da La Gazzetta: “Da ex allenatore io non l’avrei mai fatto, ma bisogna capire i reali motivi di questa assenza così lunga. La risposta può darcela solo lui, io non mi permetto di entrare in queste dinamiche.” Insomma, nessun intervento a gamba tesa ma la volontà di insinuare il dubbio c’è.

In seconda battuta, sempre per Radio Marte, arriva Emiliano Mondonico, tecnico dei partenopei nella stagione 2000/2001. Per l’ex ala della Cremonese pare che i motivi dell’allontanamento di Benitez siano addirittura seri: “L’assenza di Benitez non è normale. Deve esserci un motivo serio che obbliga il mister a stare lontano da Napoli.”

La pariglia, insomma, è servita e Benitez è ormai sotto tiro. Ci aveva pensato già Luciano Moggi a sparare a zero sul tecnico spagnolo, già nella scorsa stagione, quando a bocce ferme, criticò il mercato del Napoli e le scelte del mister. Quest’anno sembra che la critica a Benitez ed al Napoli stia per essere proclamata dal CONI sport nazionale. Ed è per questo che i tifosi partenopei devono schierarsi, con il tecnico e la società, nel rispetto di quel “tutti insieme” invocato proprio dal mister.

Leggi anche: