Moviola Napoli-Fiorentina 0-1: Ghoulam espulso, ma non era rosso

Partita complicata, davvero, anche per un arbitro della caratura di Tagliavento e Napoli-Fiorentina, inevitabilmente, si trasforma in una gara da moviola. Si perché qualche errore c’è, soprattutto per la diversità di vedute dell’arbitro di Terni.

La prima occasione oggetto d’analisi è sicuramente quella riguardante l’espulsione di Ghoulam. La decisione di Tagliavento sembra oltremodo penalizzante per gli azzurri, almeno per due ragioni. Il terzino azzurro non è ultimo uomo, poco più avanti c’è infatti Albiol e, quindi, non si integra la fattispecie dell’ultimo uomo. Inoltre, come se non bastasse, Ghoulam tocca la palla prima ancora di Bakic. Il giallo era più che sufficiente. 

Giustissima e sacrosanta l’ammonizione rifilata ad Higuain per proteste. L’attaccante argentino si scaglia contro l’arbitro per un fallo che, per onor di cronaca, appare del tutto inesistente. La protesta è, però, troppo vistosa.

L’altro episodio fondamentale per la gara è quello relativo al fallo di Roncaglia ai danni di Mertens. Per Tagliavento non c’è nulla. In realtà le immagini mostrano come, inequivocabilmente, il difensore viola becchi soltanto la caviglia dell’esterno azzurro, di netto. Il fallo è clamoroso: era calcio di punizione dal limite e, almeno, giallo per Roncaglia.

Leggi anche –> Napoli-Fiorentina 0-1 Video gol, highlights e sintesi (Joaquin)