Moviola Dnipro-Napoli 1-0, gol irregolare degli ucraini

Il Napoli non ce l’ha fatta a raggiungere la finale di Europa League per errori propri e di concentrazione nel corso match, ma i due gol segnati dagli ucraini nel corso dei due match non assolutamente regolari. Così come all’andata al San Paolo in cui gli ucraini andarono a segno con Seleznyov in netto fuorigioco, anche questa sera lo strano arcano si è ripetuto. A segnare il gol qualificazione è stato sempre lui, ma questa volta l’attaccante ucraino ha strattonato in maniera visibile il diretto marcatore Britos prima di spingere in rete il gol che ha decretato l’eliminazione degli azzurri.

Presente negli studi Mediaset, l’ex arbitro Graziano Cesari ha analizzato alcuni aspetti legati al match tra Dnipro e Napoli e si è soffermato in particolare sulla segnatura degli ucraini: “Sul gol del Dnipro ci sono pochi dubbi: era da annullare. L’attaccante degli ucraini si è aggrappato a Britos, era chiaramente una rete da non convalidare”.

DNIPRO-NAPOLI 1-0: GUARDA GLI HIGHLIGHTS