Mourinho contro Benitez: “In semifinale con la stessa squadra dell’anno scorso”

Josè Mourinho-Rafa Benitez: lo scontro continua. Al termine del quarto di finale di Champions League che ha visto il Chelsea del tecnico portoghese eliminare il PSG di Cavani e Lavezzi, l’ex allenatore dell’Inter ai microfoni di Sky si è lasciato andare al solito show con tanto di frecciatina al suo predecessore ai Blues.

“Sono strafelice di avere scelto il Chelsea in estate, volevo ritornare in Inghilterra perchè Londra è casa mia – ha detto Mou – e i fatti mi stanno dando ragione, perchè stiamo facendo una grande stagione e siamo in semifinale di Champions con una squadra praticamente uguale a quella che l’anno scorso giocava contro il Rubin Kazan”.

Maestro della comunicazione (e della polemica) Mourinho non perde dunque occasione per mandare una frecciata al suo ‘miglior nemico’ Rafa Benitez. Ovviamente non è la prima volta che accade: Mou e Benitez non si sono mai amati (e forse mai si ameranno) fin dai primi approcci nei Chelsea-Liverpool di tanti anni fa. Poi la staffetta all’Inter con Benitez che come prima cosa fece togliere tutte le foto da Appiano Gentile del tecnico portoghese in festa, firmando forse la sua condanna in un ambiente, quello nerazzurro, che era ancora legatissimo al tecnico di Setubal. Sarà un caso, ma Benitez non mangiò il panettone riuscendo comunque a portare un trofeo all’Inter.

Infine la staffetta di quest’anno: Benitez (con tanto di Europa League in dote), mai amato dai tifosi del Chelsea, lascia la panchina dei blues a Mourinho, amatissimo dal popolo dello Stamford Bridge che ha festeggiato per giorni il suo ritorno. Per arrivare all’ennesima polemica di questa sera, che segue quella di qualche giorno fa in cui Mou mise l’accento sulla sontuosa campagna acquisti del Napoli fatta per Rafa con la squadra partenopea distante ancora dalla Juventus e anche dalla Roma.

Sarà questa l’ultima puntata della soap iberica tra Mourinho e Benitez? Difficile… molto difficile.