Morte Ciro Esposito, Genitori con Antonello Venditti prima di Napoli-Roma

Nella settimana che porta a Napoli-Roma si è tenuto nel capoluogo campano un importante e significativo incontro tra Antonello Venditti, cantautore e tifoso giallorosso, e i genitori di Ciro Esposito, Antonella Leardi e Gianni Esposito, a oltre un anno dalla sua morte. L’occasione è stata data dal concerto che Venditti ha tenuto ieri, 8 dicembre 2015, al Palapartenope di Napoli. A raccontare dell’incontro è stata la mamma di Ciro a margine di un altro incontro, quello avuto in giornata odierna con i detenuti di Poggioreale e con il sindaco De Magistris.

“Antonello Venditti mi ha confessato che su Ciro c’è tanta disinformazione, – racconta Antonella Leardi – a Roma non è stato compreso fino in fondo ciò che è accaduto a Tor di Quinto quel pomeriggio”. I minuti precedenti al concerto di Venditti al Palapartenope sono serviti ad avvicinare due realtà attualmente lontane. Napoli-Roma, il big match che si disputerà domenica 13 dicembre, sarà importante per il cammino delle due squadre in campionato, ma il Napoli-Roma “giocato” ieri dai genitori di Ciro Esposito e Antonello Venditti può esserlo ancor di più: “Gli abbiamo raccontato di Ciro, la sua storia e abbiamo parlato dell’associazione e di ciò che facciamo a Napoli. Venditti a Roma è molto amato e può essere la giusta chiave per far capire nella Capitale come stanno le cose”.

L’incontro si è concluso con un abbraccio e con un reciproco dono. Il cantautore romano ha donato ai genitori di Ciro Esposito il suo cappello con la dedica “un’amicizia eterna”; mamma Antonella e papà Gianni hanno ricambiato regalandogli una copia del libro “Ciro vive”. Venditti poi a inizio concerto ha voluto salutare i genitori di Ciro Esposito: “Oggi è nata una bella amicizia tra me, Antonella e Gianni, genitori di Ciro Esposito. La cattiva informazione voleva, purtroppo, renderci nemici, invece di mostrare i veri aspetti, sebbene brutali, di un gesto da condannare. Io amo Napoli e – prosegue il cantautore romano ad apertura del concerto – Napoli ama coloro che la amano. Antonella e suo marito quanti pregiudizi hanno dovuto superare? Dedico queste canzoni a coloro che sono rimasti. Non lasciamoci fregare dall’odio, parliamo”.

[brid video=”21904″ player=”3006″ title=”Antonello Venditti Amo Napoli. Quando Roma trionf e Napoli retrocesse”]

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-ROMA