Milik Titolare in Juventus-Napoli? Rientro possibile in Coppa Italia

Juventus-Napoli potrebbe essere la partita del rientro di Arek Milik da titolare. Il conto alla rovescia è iniziato

Arek Milik, tornato ormai a piena disposizione di Sarri, non ha ancora avuto la sua chance da titolare e Juventus-Napoli di Coppa Italia potrebbe essere la partita giusta per il rientro in campo del polacco dal 1′. Reduce da un delicato e importante infortunio, Milik è stato gradualmente reinserito in gruppo dal tecnico partenopeo e dal suo staff: le condizioni dell’attaccante sono state attentamente valutate e il Napoli non ha voluto correre rischi inutili ne metter fretta al proprio giocatore che adesso scalpita.

Il conto alla rovescia è già iniziato. Dopo i test in allenamento e il rientro in campo al Benabeu nel corso di Real Madrid-Napoli, si attende il ritorno da titolare di Arek Milik. I tempi sono maturi, ma se per Napoli-Atalanta è forse ancora presto, Juventus-Napoli potrebbe essere la partita giusta. Il polacco ha bisogno di mettere minuti nelle gambe, mister Sarri ha bisogno di far rifiatare i “titolarissimi” perché a marzo, tra Coppa Italia, Champions League e Serie A, ci saranno davvero poche pause e nessuna possibilità di sbagliare.

Juventus, Roma e Real Madrid nell’arco di otto giorni è solo un anticipo di ciò che il Napoli dovrà affrontare e per farlo al meglio ha bisogno del contributo di tutti. Ecco perché non è da escludere che, in occasione della sfida contro la Juve in Tim Cup, l’allenatore dei partenopei si giochi la carta Milik. Il match contro i bianconeri sembra il più adeguato per testare le condizioni del polacco: se in Roma-Napoli c’è in palio il secondo posto in Serie A e contro il Real Madrid ci si giocherà l’accesso ai quarti di finale di Champions League, Juventus-Napoli, per quanto importante, non risulterà essere decisiva perché l’ultima parola verrà pronunciata sul terreno del San Paolo nel match di ritorno.

conferenza-stampa-milik

Arek Milik, che nel corso di questi mesi ha dimostrato uno spirito da combattente, è pronto a tornare a dire la sua e i tifosi del Napoli non vedono l’ora di poterlo riabbracciare non solo per un piccolo squarcio di partita ma per tutti i 90 minuti di gioco e poco importa se allo Stadium il settore ospiti potrebbe rimanere chiuso, quel che conta è ritrovare il proprio campione prima possibile.