Milano e Verona, la Domenica Nera degli Arbitri Campani

Massimo Moratti Presidente Inter

Due errori clamorosi, a pochi secondi ed un centinaio di km di distanza, che vedono protagonisti due arbitri campani.

Al San Siro di Milano e al Bentegodi di Verona, sono stati i direttori di gara della provincia di Napoli (Russo di Nola in Inter-Catania e Russo di Torre Annunziata in Chievo-Sampdoria) gli indiscussi protagonisti. Ma in negativo.

Gomez CataniaI due episodi, oltre a condizionare notevolmente i rispettivi risultati ed essere avvenuti ad un centinaio di chilometro di distanza, hanno anche altre cose in comune: la provincia di origine degli arbitri – appunto – ed il fatto che si siano verificati a pochi secondi l’uno dall’altro. Chi era davanti alla tv, seguendo Diretta Gol, avrà sicuramente notato questa strana coincidenza.

Due arbitri napoletani che sbagliano – quasi in contemporanea – in due delle partite più importanti di questa domenica di serie A. Da una parte l’Inter di Stramaccioni, chiamato a proseguire la rincorsa a Lazio e Napoli, sperando di poter avvicinarsi alla capolista Juventus (magari un giorno per superarla…). Dall’altro la Fiorentina di Montella, ancora senza vittorie in trasferte, attesa dalla gara della svolta per dimostrare di essere una grande.

La prima – l’Inter – s’è vista graziata da Russo di Nola, che ha clamorosamente sorvolato su un intervento sconsiderato di Guarin su Gomez, lanciato in contropiede. Un’entrata chiaramente fallosa non ravvisata dal direttore di gara che ha lasciato correre. Perplessi addirittura i tifosi dell’Inter presenti in tribuna.

Negli stessi attimi, nella vicina Verona, il suo corregionale Guida di Torre Annunziata non fischiava un calcio di rigore netto a favore della Fiorentina, sorvolando su un’entrata fallosa del difensore veronese Jokic. E rallentando, di fatto, la rincorsa di una Fiorentina chiaramente nervosa ai piani alti della classifica.

Scritto da Gianluca Capiraso

Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Massimo Moratti Presidente Inter

Inter – Catania Diretta Live, Risultato Finale 2-0

galliani amministratore delegato milan

Milan, Allegri Esonerato Se si Perde a Malaga