Milan-Napoli, Boateng: Vincere per il Secondo Posto

Si avvicina la sfida tra Milan e Napoli: i rossoneri sperano nel secondo posto mentre i partenopei possono consacrarsi al secondo gradino più alto del podio.

balotelli ed el shaaarawy in nazionale

Il prepartita è già avviato.A parlare e scaldare gli animi è Kevin Prince Boateng ai microfoni di Sky Sport. L’attaccante della formazione di Massimiliano Allegri incoraggia i suoi: vincere per il secondo posto.

Reduce da un pareggio a Firenze che ha segnato una battuta d’arresto alla corsa al secondo posto, il Milan ripone tutte le speranze nello scontro diretto.

Sull’incontro al Franchi Boateng ha spiegato che “eravamo sul 2-0, loro erano in dieci e forse abbiamo pensato che ormai fosse fatta ma la Fiorentina è forte e se la testa non c’è si rischia di perdere, nel secondo tempo non correvamo più come nel primo”.

Un errore che i milanisti sperano di non ripetere al Meazza: “E’ una partita che dobbiamo vincere per arrivare secondi, è il nostro obiettivo per questa stagione ma sarà una partita difficile.

E’ vero che giochiamo in casa ma il Napoli è forte”. A questo, poi, si aggiunge l’assenza di Mario Balotelli: “Mario è importantissimo per noi, è come Ibrahimovic per forza
e tecnica. Prende tante botte? Per forza, altrimenti fa gol. Quando è arrivato tutti mi dicevano di stare attento ma è un bravissimo ragazzo, l’ultima volta ha dormito a Milanello anche se non era convocato, per mettersi subito al lavoro la mattina dopo. Questo è un comportamento da professionista”.

E poi parentesi anche su un altro compagno di reparto, El Shaarawy: “Ha vent’anni ed ha fatto 16 gol. Per me è un fenomeno e nessuno si aspettava che giocasse una stagione così”. Rammarico, invece per la sua stagione in quanto confessa che “ancora non sono al 100 per cento, anche se fisicamente sto bene e ogni giorno provo a fare tutto il possibile. Il mister mi dice che sono un giocatore perfetto perché posso ricoprire cinque ruoli ma gli ho risposto che non è perfetto per me cambiare posizione ogni partita”.