Milan, Allegri: Esonero? Dimissioni? Io Resto Qui

abate milan

Massimiliano Allegri non si fa impaurire dalla sconfitta di misura rimediata dal Milan nel terzo incontro del girone di Champion’s League a Malaga.

Lo spettro dell’esonero non lo preoccupa e lui non lascia: “Non mi dimetto assolutamente. Dimissioni? Esonerato? Io continuo per la mia strada a lavorare con la mia squadra, cercando di migliorare. Questa sera – ha dichiarato il trainer livornese al termine del match in terra andalusa, avremmo sicuramente meritato un risultato migliore. Dobbiamo crescere negli ultimi 30 metri dove non siamo lucidi. Resto al comando e non lascio – ha concluso Massimiliano Allegri – perché non fa parte del mio carattere mollare nei momenti di difficoltà. Ne sapremo venir fuori”.

 

Allegri allenatore milan

 

La partita di Malaga era da tutti considerata come l’ultima spiaggia per l’ex allenatore del Cagliari che, secondo i ben informati, si sarebbe giocato anche gli ultimi bonus a sua disposizione. Con i risultati con sono sotto gli occhi di tutti, più in Italia che in Europa. Si ha l’impressione che al tecnico toscano possa esser concessa un’ultima opportunità, con l’obbligo di allontanarsi prima possibile dall’antipatica posizione di classifica in cui si è cacciato.

Il futuro, ad ogni modo, sembra segnato, sia per il Milan che per lo stesso Allegri. Quest’ultimo, secondo il noto “giornalista tifoso” Auriemma, potrebbe approdare al Napoli al posto di un altro livornese (Mazzarri), nel caso in cui dovesse realmente andar via a fine stagione.

In casa rossonera, invece, a prescindere dalla tempistica del divorzio con Allegri, ci si via verso il tandem (piuttosto inedito, per la verità) composto da Mauro Tassotti (l’attuale vice) e Gennaro Gattuso (ora al Sion) nei panni dei traghettatori. Magari sognando Pep Guardiola per la prossima stagione.

Scritto da Gianluca Capiraso

Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Figurine Panini – Serie A, Accordo per L’Album Calciatori

Contestazione Silvio Berlusconi

Allenatore Milan, Rijkaard se Allegri Viene Esonerato