Mertens o Insigne: meglio il belga o il napoletano?

Mertens in campo, il Napoli batte il Verona e la domanda resta sempre la stessa. Il belga o Lorenzo Insigne? Gli schieramenti, ormai, sono praticamente fatti. Da un lato c’è chi si schiera con il talento napoletano, sempre e comunque. Dall’altro, invece, c’è chi vorrebbe vedere Dries Mertens in campo per 90 minuti in ogni partita.

Maurizio Sarri è lì, in mezzo. Costretto a scegliere tra elementi di spessore assoluto in uno dei reparti offensivi più forti del nostro campionato. Problemi di abbondanza, è vero … chi non vorrebbe averne? Eppure ormai il dualismo tra il napoletano ed il belga inizia a diventare pesante.

Lorenzo Insigne, il campo, non lo lascerebbe mai. Mertens, il campo, vorrebbe vederlo sicuramente di più. In tutto questo c’è Callejòn … si perché Mertens, come accade quando veste la casacca della Nazionale, giocherebbe anche a destra. Dries Mertens offrirebbe il suo talento, probabilmente, in qualsiasi zona del campo. Ora tocca a Sarri decidere … il punto però è sempre lo stesso. Chi dovrebbe rimanere in panchina per far posto a Mertens dal primo minuto?

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Lazio-Udinese 2-1 Gol, Highlights e Sintesi

Video – Higuain parla in napoletano: “Sto pariando!”