Mertens, il Napoli e Capuano che diceva: “Non farà più di 8 partite”

“Se il Napoli ha preso Mertens sono molto preoccupato. È un giocatore normalissimo e dico ad oggi 17 giugno 2013 che non farà più di 8 partite col Napoli”. Sono queste le parole di Eziolino Capuano, allenatore di calcio campano, che ha militato da mister prevalentemente nelle serie inferiori tra C1 e C2.

Le previsioni dell’allenatore originario di Salerno, risalgono alla puntata estiva del programma sportivo “Number Two” in cui appunto si parlava di calciomercato dei partenopei e dei possibili sostituti del partente Edy “Matador” Cavani dal Napoli. La scellerata “profezia” di Capuano, forte delle sue quattro presenze nella serie A belga sulla panchina dell’Eupen, si basava sul fatto di conoscere benissimo Dries Mertens, definito dallo stesso Capuano “giocatore normalissimo” e dalla scarsa capacità di incidere sulle partite.

Qualora non bastassero le prestazioni meravigliose con la maglia azzurra in questa stagione, tra cui la perla con cui ha steso la Juve domenica scorsa facendo esplodere il San Paolo, per il campioncino 26enne della nazionale belga parlano i numeri: prima di sbarcare a Napoli con la maglia del Psv ha totalizzato 45 reti in 88 presenze. Qualora questi numero non fossero bastati per gli scettici partenopei, a spazzare ogni dubbio ci ha pensato lo stesso Mertens disputando una stagione di alto livello agli ordini di Rafa Benitez che lo aveva voluto fortemente: 40 presenze con il Napoli condite da 8 gol e tra questi una rete in Champions. Sugli aspetti squisitamente tecnici o tattici relativi alla giovane ala forse è meglio non entrarci, sotto il Vesuvio è pieno di esperti di calcio che ne capiscono sicuramente molto più di noi.

IL VIDEO DI EZIOLINO CAPUANO:

Leggi anche –> Il gol di Mertens esempio da scuola calcio