Più che un’intervista è una dichiarazione d’amore profondo quella rilasciata dal capitano del Napoli, Marek Hamsik, al mensile Informare. Parole sincere ed importanti che non soltanto confermano la volontà di andare avanti insieme ancora per molto, ma anche quella di anteporre le esigenze della squadra, del mister e della maglia azzurra a qualsiasi altra necessità. Insomma, se ce ne fosse stato davvero bisogno, Marek Hamsik ha mostrato a tutti di che pasta sia fatto.

Hamsik sempre al centro del progetto Napoli. Qualcosa che fa il paio con una sorta di Hamsik per sempre: “Si, ho sempre detto così. Se continuerò a trovarmi bene rimarrò, altrimenti si vedrà. Per adesso sto bene in questa città, in questa squadra e non ho voglia di cambiare. L’intenzione è di rimanere e le varie voci di mercato non mi danno fastidio perché sono scritte da giornalisti che fanno il loro lavoro.”

La curiosità poi di capire perché il capitano del Napoli abbia preferito Pinetamare al centro città, a Posillipo o Mergellina: “È stata una scelta perché ero giovane e volevo stare vicino al campo d’allenamento. Poi col tempo ho trovato degli amici e non ho voglia di cambiare. Qui mi trovo molto bene.”

Infine, sul ruolo nel Napoli targato Benitez e su quel modulo che rischia di penalizzarlo. Hamsik non si scoraggia, non addita nessuno e si fa carico di ogni responsabilità: “Sicuramente posso fare qualcosa di più e la prossima stagione mi impegnerò per farlo.”

Leggi anche -> Intervista ad Hamsik: “Voglio vincere ancora tanto con il Napoli”