Marchisio-Rai: “Inter-Juve, Telecronaca da non vedenti”

E’ un giocatore della Juventus e quindi è meglio non polemizzare. Sembra questo l’andazzo relativamente a Claudio Marchisio che ieri sera ha definito la telecronaca Rai come fatta da non vedenti. Oggi è arrivata una lettera di scuse da parte del centrocampista della Juventus e della nazionale, ma non nei confronti dei giornalisti bensì dei non vedenti che sono stati chiamati in causa ingiustamente. A parte che i giornalisti possono fare bene o male in una telecronaca quello che non passa è il tirare in ballo chi di certo non ha scelto di non vederci.

A questo punto il parallelismo con il caso che ha visto protagonista Sarri qualche settimana fa è quanto meno possibile. Quando l’allenatore del Napoli contro l’Inter in Coppa Italia diede del frocio  mancini in uno scatto d’ira in campo ci furono frotte di moralisti che si scagliarono contro l’allenatore del Napoli. Non sembra questo essere stato fatto, da chi dimostra ancora una volta poca coerenza, nei confronti del giocatore della Juventus Marchisio che seduto a casa, quindi fuori da un contesto che possa provocare tensione, chiama in causa persone che non hanno scelto di loro volontà di non poter guardare le bellezze del mondo. E la lettera di scuse sembra tanto una coperta troppo corta per coprire il malfatto.

Leggi anche: