Maradona su Piuenne: “L’obiettivo era battere la Juventus”

L’obiettivo era battere la Juventus”. Lo ha rivelato a Piuenne nel corso del programma “Ho visto Maradona” il Pibe de Oro in persona: “La partita che più ci piaceva giocare era quella con la Juventus. Era la vittoria che mancava e ci chiedeva la gente. Entravamo a Soccavo e sentivamo i tifosi insistentemente chiedercelo”. E qui un aneddoto che fa scoppiare in una grossa risata Diego: “Ricordo che dopo il gol di Giordano un ragazzo si alzò dalla carrozzella e inizio a inseguirmi. Pensai: Bruno ha fatto il miracolo”. La verità però è anche che il Napoli “…sapeva contro chi si andava a giocare lo Scudetto e noi negli spogliatoi eravamo tranquilli perché ci allenavamo bene”, ha aggiunto Maradona.

Il segreto delle vittorie però è dovuto anche alle donne di alcuni calciatori che hanno aiutato la coesione del gruppo e Maradona non può che ricordare tutto questo: “Mary Bruscolotti mi faceva la pasta il giovedì perché diceva che la domenica dovevo segnare in campo. Claudia anche con Dalma. Finivamo una partita e andavamo a mangiare da Beppe o da Careca, si stava tutti insieme. Senza tutta questa insalata di cose noi non avremmo potuto vincere niente. Se le donne non fossero state insieme avremmo corso grandi rischi”.

Leggi anche — > “Ho visto Maradona” su Piuenne in Diretta Tv e Streaming

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Formazione Napoli 2014-2015: la rosa con gli obiettivi di mercato

Calciomercato Napoli, è Parolo il sostituto di Behrami?