Maradona, torna la Mano de Dios: Video del gol di mano in Corea

Durante un'amichevole in Corea, Maradona segna un gol di mano. La "mano de Dios" però costa questa volta all'argentino un'ammonizione

Il lupo perde il pelo ma non il vizio, è proprio il caso di dirlo. Diego Armano Maradona il vizio del gol di mano, la famosa “mano de Dios”, non l’ha perso e durante un’amichevole disputata in Corea ci ha riprovato. Il video del gesto che questa volta è costato al Pibe de Oro il cartellino giallo sta facendo il giro del web e ha raccolto già diverse visualizzazioni.

Cos’è la Mano de Dios?

Gli appassionati di calcio e i veterani lo sanno molto bene e ricorderanno esattamente il momento in cui Diego Armando Maradona segnò il gol di mano nel match disputato contro l’Inghilterra durante i mondiali del 1986. “È stata la mano de Dios”, così il Pibe de Oro si era subito giustificato e proprio da lì ha preso il soprannome un gol che, seguendo il regolamento, doveva essere annullato.

Maradona fu baciato dalla fortuna: l’arbitro infatti non si accorse del tocco di mano e dunque assegnò la rete come regolare. Grazie alla “mano de Dios” l’Argentina riuscì a battere l’Inghilterra: la partita dei quarti di finale si concluse infatti sul 2-1. A tale vittoria seguirono poi quelle contro Belgio e Germania che consegnarono delle mani dell’albiceleste e del Pibe De Oro il mondiale 1986.

Maradona e la mano de Dios in Corea: il video

Trascorsi più di trent’anni da allora Diego Armando Maradona ha voluto nuovamente far ricorso alla “mano de Dios”. Il contesto è completamente differente, così come il risultato. Il Pibe de Oro si trova attualmente in Corea e proprio in terra asiatica ha disputato una partita amichevole indossando la maglia di una squadra locale. Nel corso del match l’argentino ha tentato nuovamente il gol di mano, ma l’arbitro si è accorto della scorrettezza e l’ha sanzionato con il cartellino giallo com’è possibile vedere nel video di seguito.