Maradona a cena con Ferrara, Bruscolotti e Francini (Foto)

Una rimpatriata con i vecchi compagni di squadra. E’ quella che Diego Armando Maradona, presente in questo periodo in Italia, ha fatto ieri sera in una sala privata di Piuenne Tv. Al tavolo con il Pibe de Oro, che è sembrati in splendida forma fisica avvolto in un completo super elegante, c’erano Beppe Bruscolotti, colui che cedette la fascia di capitano a Diego per far sì che potesse diventare il leader del Napoli e portare così gli azzurri alla conquista del primo storico Scudetto, ma anche Ciro Ferrara, che è cresciuto sotto l’ala protettiva dell’argentino, e anche Giovanni Francini.

Inoltre era presente l’ex massaggiatore del Napoli Salvatore Carmando, per Maradona un fratello e un confidente, e l’avvocato Angelo Pisani che per il Pibe de Oro rappresenta tutto vito che è colui che sta portando avanti la questione contro Equitalia. Insomma una rimpatriata seduti a tavola per ricordare i vecchi tempi e perché no anche per parlare del nuovo ruolo che Maradona dovrebbe assumere in seno al calcio Napoli.

Infatti dopo l’accoglienza trionfale che il pubblico del San Paolo ha riservato a Maradona ecco che De Laurentiis ha proposto al Numero 10 come rivelato proprio dall’avvocato Pisani: “Di diventare l’ambasciatore del Napoli nel mondo. Il giusto premio per la grande gloria della città di fatto già immagine e simbolo azzurro nell’universo”, ha concluso Pisani. Presente alla cena anche Lapo Elkann presidente e fondatore di La Holding e consulente Ferrari.

maradona 2 maradona 3

Leggi anche — > Napoli, De Laurentiis: “Bravo Benitez, Maradona nostro ambasciatore”

Leggi anche — > Napoli-Roma 3-0: Maradona offre toast ai tifosi napoletani

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Rassegna Stampa SSC Napoli 14 febbraio 2014: le prime pagine dei quotidiani

Sassuolo-Napoli, 3 diffidati rischiano di saltare il Genoa