L’Ultimo Goal, il Film Campano in concorso a Giffoni (Video)

E’ probabilmente la storia di molti noi. Di quei tanti Peppino sparsi in Campania e, in generale, nel Sud Italia. E’ la storia di ragazzini che rincorrono un pallone nei vicoli di Bari Vecchia, piuttosto che nel Centro Storico di Napoli. E’ una storia che parte da presupposti molto vicini al Super Santos di Roberto Saviano, per definirne, poi, linee e contorni del tutto diversi. Tra la comicità ed il profondo romanticismo di una storia nata e cresciuta in Irpinia.

Peppino sogna. Sogna con il pallone tra i piedi. Sogna magari di seguire le orme di Diego Armando Maradona, che di giocare a pallone nei campi e tra le strade di Villa Fiorito proprio non si stancava mai. Peppino, però, ha un papà diverso da quello del Pibe. Don Diego provò con ogni mezzo ad allontanare D10S dal calcio e soltanto l’intervento di Dona Tota ha consentito ai napoletani di godere di cotanta meraviglia.

a mio padre piaceva rivera

Peppino ha un padre che punta su di lui come si puntava sui cavalli da corsa. Sullo stallone da cui tirar fuori fino all’ultimo centesimo. Peppino, da bambino interpretato da Nicola Capobianco e da adulto da Gerardo De Blasio, scoprirà con gli anni che il mondo che ha tanto desiderato ed al quale il padre l’ha costretto non era poi quello che esattamente desiderava. Sarà, infatti, obbligato ad una vita del tutto inaspettata.

Una commedia dal sapore sopraffino ed a tratti dissacrante, che vede nel cast del regista Federico Di Cicilia la partecipazione di Nello Mascia, Renato Carpentieri, Gerardo De Blasio, Fabio Massa, Piero Cardano, Nicola Capobianco, Massimiliano Gallo, Daniela De Vita e Martina Liberti. L’opera di Di Cicilia, però, non è soltanto commedia, ma anche interpretazione di quel sentimento profondo di romanticismo che pervade coloro i quali dal calcio non riescono proprio a separarsi.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Inter-Vicenza Diretta Tv e Streaming

Calciomercato Napoli, Luis Suarez il sostituto di Cavani?