Lotito Va Via da Salerno e Lascia la Salernitana?

Non è bastato il suo intervento radiofonico, il giorno dopo le contestazioni sotto la curva, a spegnere le polemiche. Claudio Lotito potrebbe andar via da Salerno e lasciare la Salernitana. Ragionando, a mente fredda, sull’accaduto nel post-partita con il Borgo a Buggiano, il patron della Lazio potrebbe decidere di togliere il disturbo.

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto in diretta radiofonica nel corso della trasmissione “Gli Sportaccioni“, su Radio Bussola 24, Claudio Lotito è stato un fiume in piena. Chiaramente deluso per quanto accaduto a fine partita, il presidente ha cercato da un lato di spiegare come sono andati i fatti (secondo lui), dall’altro ha rincarato la dose nei confronti dell’ambiente. “I contestatori sono pochi, forse una dozzina. La stragrande maggioranza della tifoseria è sana ed è dalla nostra parte. Certo è – ha affermato Lotito – che se questi atteggiamenti dovessero continuare, allora si che potremmo seriamente pensare di lasciare questa città e questa società. Forse non si riesce davvero a capire quanti sacrifici sono stati fatti da un anno a questa parte…”. Parole che rappresentano tutt’altro che rassicurazioni sul futuro del club e sul prosieguo dell’avventura di Lotito a Salerno. Se a questo malumore aggiungiamo anche i problemi matrimoniali – ormai conosciuti – tra l’ex Ministro, Mara Carfagna, ed il giovane imprenditore Marco Mezzaroma, ecco che la cordata che ha riportato Salerno e la Salernitana nel professionismo potrebbe spezzarsi.

lotito lazio

MA QUALE SPUTO – Lotito è intervenuto anche per raccontare la sua versione dei fatti. “Nessun giro di campo, nessun avvicinamento ai tifosi, stavo semplicemente attraversando il rettangolo di gioco per raggiungere più velocemente possibile la sede societaria. Ho letto molte inesattezze su questa vicenda – ha continuato il patron di Lazio e Salernitana -, come ad esempio il particolare dello sputo. Ma quando? Ma dove? Le immagini sono chiare. Se fossi stato colpito da uno sputo, avrei subito fatto arrestare il responsabile. Con me c’erano forze dell’ordine che sicuramente non sarebbero state a guardare nel caso in cui, come raccontano erroneamente i giornali, fosse accaduto un episodio del genere“.

VICENDA LOGO – Intanto, alcune affermazioni rilasciate da Claudio Lotito le scorse settimane, relativamente all’acquisto del logo della Salernitana, non sono evidentemente andate giù ai cugini di Avellino. L’imprenditore laziale, infatti, aveva tirato in ballo i “vicini” biancoverdi, affermando pubblicamente che “noi facciamo i fatti, abbiamo rilevato il logo in pochi mesi, a differenza di altre società della regione…”. Chiaro ed inequivocabile il riferimento all’A.S. Avellino, impegnata nel campionato di Prima Divisione di Lega Pro. Il club irpino non ha voluto neanche commentare l’intervento fuori luogo, o meglio fuori campo, del presidente della Lazio. Un commento è invece arrivato dai microfoni di Radio Punto Nuovo, l’emittente esclusivista delle partite dell’Avellino, nel corso della radiocronaca del match di campionato di domenica scorsa tra i Lupi d’Irpinia ed il Perugia. Il giornalista Dario De Simone, voce molto nota in Campania, ha affermato: “Quando qualcuno guarda in casa d’altri è sempre perché in casa sua le cose non stanno andando per il verso giusto. Ed ecco quindi cercare di spostare l’attenzione, facendo inutili parallelismi tra realtà diverse”.

Scritto da Gianluca Capiraso

Nato ad Avellino nel 1982, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti nel 2000 (a soli 18 anni), da 5 anni vive a Milano dopo aver "girovagato" tra Roma e Firenze. Il suo primo articolo, pubblicato su un quotidiano locale, risale a inizio 1998, neanche 16enne. Segue da vicino le vicende sportive di diversi club italiani, dalla serie A alla Lega Pro. Segui @Capiraso

Hamsik Giocatore Napoli

Hamsik Cittadino Onorario Di Taurano (Avellino)

De Laurentiis Napoli

Deferiti De Laurentiis per Supercoppa Napoli-Juventus e Conte per Calcioscommesse