Lorenzo Insigne ai 100 anni del Circolo Canottieri Napoli

Napoli festeggia uno dei suoi riferimenti più importanti in ambito sportivo. Per i cento anni del Circolo Canottieri Napoli la città partenopea e lo sport campano si mobilitano per quel sodalizio che tanto lustro ha regalato all’ultimo secolo di storia di Partenope. Ospite d’onore Lorenzo Insigne, napoletano doc in odore di Mondiale.

Ma a rendere onore al Circolo sarà anche l’USSI – Unione Stampa Sportiva Italiana che per l’occasione convoca il Consiglio Nazionale a Napoli, proprio nella sede del Circolo Canottieri, al Molosiglio per mercoledì 14 maggio alle 15.00. In realtà, precederà l’assemblea un evento straordinario. Dalle 11.00 prenderà il via “Un secolo di campioni”, la rassegna che vede impegnati tutti coloro che hanno scritto la storia del calcio Napoli e della Canottieri Napoli.

Corrado Ferlaino, Pino Taglialatela, Vinicio, Canè e Montefusco … tutti, insieme all’idolo della tifoseria partenopea, per il doveroso omaggio a chi, nell’ultimo secolo, ha scritto pagine importanti della storia dello sport campano ed italiano, rappresentato dal Presidente della Canottieri Eduardo Sabbatino, dal presidente onorario Carlo De Gaudio, dai vice presidenti Davide Tizzano e Vittorio Lemmo, con Gianfranco Coppola a fare da moderatore.

La manifestazione, fortemente voluta dal Circolo Canottieri Napoli e dall’USSI, coinvolge anche partner importanti del mondo imprenditoriale campano quali: BCC Napoli, Bowinkel, Cantine Terranera, Carpisa, M. Cilento & F.llo, Citysightseeing Napoli, Fina, LND-FIGC, Ricchi, Royal Trophy, Sagifin, Sirica e Torque.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Calciomercato, per Il Mattino Koulibaly è del Napoli

Calciomercato Napoli, Mascherano rifiuta gli azzurri?