Livorno-Verona, Polemica Infinita: l’Anpi Denuncia i Tifosi Gialloblu

tifosi livorno

Livorno-Verona è stata giocata il 20 ottobre, ma le polemiche non accennano a placarsi. L’Associazione Nazionale Partigiani, infatti, ha annunciato che sporgerà denuncia contro i tifosi veronesi che durante la gara inneggiarono al fascismo e al nazismo. Nei prossimi giorni sarà presentato un esposto in procura per ‘incitamento all’odio razziale e apologia del fascismo’. Pare incredibile, ma tutto questo a margine di una partita di calcio.

Andrea Mandorlini AllenatoreChe la sfida tra amaranto e gialloblu fosse nata sotto una cattiva stella, lo intuimmo alla vigilia a causa delle infelici dichiarazioni rilasciate dal tecnico gialloblu Mandorlini (‘orgoglioso di essere nemico dei livornesi). Parole farneticanti che sono costate (è notizia di questi giorni) una squalifica all’allenatore dell’Hellas. A quella uscita infelice fecero seguito i cori beceri di un gruppo di supporters veneti contro il giocatore amaranto Morosini deceduto pochi mesi prima. In un triste crescendo rossiniano i toscani risposero inneggiando alle foibe. La giornata più brutta di questo campionato di serie B fu chiusa, tanto per cambiare, di nuovo da Mandorlini che si lasciò andare a un gesto poco rispettoso verso la tribuna dello stadio ‘Picchi’ alla fine del match che i suoi avevano appena vinto per 2-0 con i tifosi amaranto che recriminavano per almeno un paio di decisioni arbitrali che avevano palesemente favorito gli ospiti.

Alla gara di ritorno (in programma il 16 marzo 2013) manca poco meno di tre mesi. C’è da sperare che nel frattempo la ragione abbiamo preso di nuovo il sopravvento sugli istinti primordiali.