Livorno-Crotone: Diretta Live (1-2) finale

Livorno-Crotone 1-2 finale

La serata è fresca, il terreno in ottime condizioni. Sono pochi i tifosi del Livorno che hanno raccolto l’appello di Davide Nicola a presenziare questa sera all’Ardenza.

Le formazioni ufficiali:

Livorno (3-4-3): Mazzoni; Bernardini, Emerson, Ceccherini; Salviato, Gentsoglou, Duncan, Gemiti; Schiattarella, Paulinho, Dionisi. All.: Nicola.
Crotone (4-4-2): Caglioni; Del Prete, Ligi, Abruzzese, Mazzotta; Eramo, Crisetig, Maiello, Matute, Ciano, Gabionetta. All.: Drago.

4′ Il Crotone è partito fortissimo. Ha collezionato tre calci d’angolo e Mazzoni ha dovuto compiere un intervento decisivo su colpo di testa di Crisetig.

7′ risponde il Livorno con una punizione di Emerson deviata in angolo da Caglioni. Suglu sviluppi del corner c’è una mischia in area ospite, ma i rossoblu si salvano.

11′ gli amaranto sono riusciti a prendere le misure al Crotone che ora sta sulle sue.

12′ Palo del Livorno!! Verticalizzazione di Duncan e Paulinho in acrobazia volante da posizione defilata manda il pallone a timbrare il montante alla destra di Caglioni

15′ il Crotone mette di nuovo fuori il naso e mantiene il possesso del pallone.

19′ I rossoblu in fase di non possesso si difendono con dieci uomini dietro la linea della palla. Difficile passare per i toscani.

22′ Traversa del Livorno!! La colpisce Paulinho con una punizione calciata dai 25 metri.

25′ ammonito Schiattarella per gioco falloso

26′ LIVORNO IN VANTAGGIO!!! HA SEGNATO PAULINHO E CHE GOL! Il brasiliano in progressione va via alla difesa ospite e allarga per Duncan che calcia di prima intenzione. Caglioni respinge, ma Paulinho si fa trovare pronto al tap in. Livorno-Crotone 1-0

30′ Adesso la partita cambia perché gli ospiti devono scoprirsi per cercare il pareggio

34′ Il Crotone ha il merito di continuare a fare la sua partita senza scomporsi. Adesso viene ammonito Ligi per fallo su Dionisi.

38′ Il Livorno non deve fidarsi dei rossoblu che non stanno giocando affatto male.

42′ Continua il prolungato possesso palla degli ospiti.

42′ RIGORE PER IL CROTONE. Cross da sinistra e Emerson stende Maiello. Rigore molto dubbio

43′ PAREGGIA GABIONETTA CHE DAL DISCHETTO SPIAZZA MAZZONI. Livorno-Crotone 1-1

45′ fine primo tempo. Il Livorno non ha saputo gestire il vantaggio, ma che regalo il rigore al Crotone da parte di Pairetto.

Tutto è pronto per l’inizio del secondo tempo.

Non ci sono stati cambi

1′ partiti!!!

2′ Il Livorno è partito a spron battuto. Anche i tifosi spingono i ragazzi di Nicola. E’ un momento fondamentale della stagione amaranto

5′ Il Livorno presta il fianco al contropiede ospite. Partita molto molto complicata

8′ ammonito Abruzzese

9′ passa il tempo. Zero pericoli dalle parti di Caglioni

10′ Crotone vicino al gol. Cross di Ciano. Mazzoni abbozza l’uscita e Eramo calcia a botta sicura. ma Salviato respinge

12′ Il Crotone amministra con serenità il pareggio.

13′ Doppio cambio nel Livorno. Dentro Siligardi e Lambrughi per Schiattarella e Gemiti

17′ Chance per il Livorno ma Salviato svirgola malamente con il sinistro

18′ Crotone in vantaggio. Ha segnato Ciano. Cross dalla destra, colpo di testa di Crisetig respinta di Mazzoni e tap in di Ciano Livorno 1 Crotone 2

20′ Azione personale di Dionisi tiro cross che attraversa lo specchio della porta a un metro dalla linea ma non c’è nessun amaranto pronto a metter dentro.

22′ Ammonito Gentsoglou

28′ Dentro Bigazzi  per Salviato

28′ Conclusione velleitaria di Gabionetta. Palla sul fondo

29′ Dentro Galardo per Del Prete nel Crotone

31′ Colpo di testa di Paulinho e palla sopra la traversa

33′ Ci prova Bigazzi, para facile Caglioni

35′ Ammonito Crisetig

36′ Palo di Ciano. Contropiede rossoblu e legno colpito dall’attaccante calabrese

39′ Livorno vicino al pari con Dionisi, ma si salva il Crotone anche se il giocatore amaranto è stato toccato al momento del tiro

43′ Pettinari per Gabionetta nel Crotone. Scorrono i titoli di coda.

45′ tre minuti dei recupero

Finisce la partita. Il Crotone vince all’Ardenza senza rubare niente anche se con un pizzico di fortuna (due legni di Paulinho) e un arbitraggio tutto sommato favorevole (rigore del pareggio inesistente)