L’infortunio di Zuniga è un mistero, salta l’intera stagione?

E’ un vero e proprio mistero quello che avvolge il colombiano Zuniga. L’esterno i fascia che tanto bene aveva iniziato la stagione in azzurro così da meritare il rinnovo di contratto e le attenzioni del Barcellona, ormai vive nell’ombra. Ma cosa è successo a Zuniga? E’ questa la domanda che si pongono di sovente i tifosi del Napoli che credevano in un possibile ritorno in campo con il nuovo anno dell’esterno, invece ancora niente.

D’altronde sono passati anche 144 giorni dall’operazione al menisco, ma la strada per il completo recupero è ancora lunga. Il professore Mariani aveva pronosticato un pronto recupero ma sono trascorsi ben cinque mesi dal 21 ottobre, data dell’intervento. Evidentemente altro c’era sotto: “Le manifestazioni degenerative ci sono e restano, gli effetti negativi di una meniscectomia esterna, subita all’incirca sette anni fa, ci sono stati e ci saranno. Adesso deve fare riabilitazione e, al termine, capiremo se tornerà il calciatore di prima”, queste le parole profetiche del professore.

Evidentemente non tutto è andato come ci si aspettava e i tempi si sono allungati a questo punto forse anche in maniera decisiva per la sua presenza al Mondiale in Brasile. Ma quello è un discorso che viene dopo perché i tifosi vogliono sapere che fine ha fatto il colombiano volante apprezzato a inizio stagione e soprattutto vogliono sapere se tornerà in campo per il finale di stagione. Domande che per ora restano inevase, la risposta è attesa dal calciatore ma anche dalla società che potrebbe spazzare via i dubbi che ogni giorno si infittiscono sempre più.

Leggi anche — > De Nicola sulle condizioni di Zuniga: “Non affrettiamo i tempi”

Leggi anche — > Infortunio Zuniga, Ritorno in Campo a breve?

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

cagliari-napoli-auriemma

Swansea-Napoli 0-0, il video con la sintesi di Raffaele Auriemma

De Nicola sulle condizioni di Zuniga: “Non affrettiamo i tempi”