Libero Prima Pagina contro Napoli: “Piagnisteo Napoletano”

Libero si scaglia contro Napoli e non solo: "piagnisteo napoletano", si legge oggi in prima pagina

Il quotidiano milanese Libero attacca Napoli e il Sud Italia nella prima pagina del 2 marzo 2017. Una critica titolata “Piagnisteo napoletano” che fa riferimento anche a quanto accaduto martedì sera allo Stadium dopo Juve-Napoli e alle accuse degli azzurri rivolte all’arbitro Valeri, ma dimenticano i cori razzisti dei tifosi juventini. Memoria corta?

Se perdono attaccano l’arbitro… vi dimenticate di Muntari?

A completare il titolo “Piagnisteo napoletano” un sommario macedonia: dalla politica a Juve-Napoli dal capoluogo campano alla Sicilia, Libero racchiude tutto. “I partenopei sono assenteisti, ma pretendono più assunzioni”, ma i primi assenteisti sono in Parlamento. “Nel pubblico sono il doppio che al Nord. Nel calcio se perdono attaccano l’arbitro pure quando hanno torto”, le immagini di Juve-Napoli però parlano chiaro così come i fatti e il Milan reclama ancora il gol di Muntari… anche i rossoneri probabilmente hanno origini napoletane…

Maradona non si dimentica, Higuain chi?

“Hanno venduto Higuain e frignano dimenticando di aver comprato Maradona”, qualcuno dimentica che il calendario non si è fermato a luglio-agosto 2016 e che nel frattempo il Napoli è andato avanti portandosi al primo posto nella classifica del miglior attacco di Serie A e nella top 10 europea. Scusate, Higuain chi? “In Sicilia pagano l’assistenza anche ai morti. Non se ne può più”, ma non si parlava di piagnisteo napoletano? Il Regno delle due Sicilie pare non esista più da un pezzo…

I fatti dello Stadium hanno acceso i riflettori su Napoli e i napoletani, tuttavia le critiche fatte dagli azzurri sono basate su alcuni episodi, che è possibile rivedere attraverso i video-replay, chiari. Gli errori dell’arbitro Valeri sono evidenti e sono stati riconosciuti anche in Spagna. “La Juve remonta al Napoles con escandalo”, ha titolato subito dopo la fine di Juve-Napoli il Mundo Deportivo. Chissà perché in Italia si vedono solamente “piagnistei napoletani” e “campagna anti-Juve”.