Lazio-Napoli, la rivalità tra i Tifosi nasce nel 1970: il Motivo

Lazio-Napoli, sfida valida per il turno infrasettimanale della 5a Giornata di Serie A, vedrà affrontarsi anche le due tifoserie, legate da una forte rivalità...

Lazio-Napoli non sarà solo la sfida tra due allenatori che vogliono affermarsi e confermarsi e di due formazioni mosse dalla voglia di vincere. Sarà anche una sfida esterna e interna tra i tifosi delle due squadre, legati da un’aspra rivalità. Quest’ultima sorge nel 1970 durante una trasferta dei romani allo Stadio San Paolo di Napoli.

E’ l’inizio degli anni ’70 e la Lazio di Chinaglia si reca al San Paolo per sfidare i partenopei. I romani perdono lo scudetto a causa dell’opposizione del Napoli. I supporters napoletani, inoltre, accolgono a colpi di mattonate il pullman dei laziali alle porte dello stadio di Fuorigrotta. Tale episodio segna l’inizio della rivalità tra le due tifoserie.

Lazio-Napoli, massima sicurezza

La trasferta che i tifosi del Napoli dovranno affrontare questa sera per Lazio-Napoli non può non ricordare l’assassinio di Ciro Esposito occorso nel 2014 prima della finale di Coppa Italia contro la Fiorentina, proprio allo Stadio Olimpico di Roma. Al fine di evitare scontri tra le fazioni è stato messo su un folto apparato di forze dell’ordine.

Anche le autostrade e gli Autogrill saranno sorvegliati da membri delle forze dell’ordine. Gli scontri tra tifosi in autostrada sono all’ordine del giorno quando ad affrontarsi vi sono tifoserie animate da forte rivalità.