Lazio-Napoli 2015: orario, diretta tv, streaming e probabili formazioni

L’ultima partita del girone d’andata di Serie A per Lazio e Napoli significa orario insolito. Si perché la gara, come da programma, sarà disputata alle 12.30. Come al solito sarà possibile seguire la diretta tv della partita su Sky Calcio, Sky Sport e Premium Calcio. La diretta streaming, invece, sarà trasmessa attraverso le piattaforme digitali dei due colossi della pay tv e, quindi, su Sky Go e Premium Play.

Intanto tengono banco i problemi di formazione dei due tecnici. Rafa Benitez, in particolare, potrebbe rischiare Strinic dal primo minuto al posto di Britos sull’out mancino. Per il resto la formazione dovrebbe restare pressoché invariata con Maggio, Albiol e Koulibaly a completare il reparto arretrato. Centrocampo affidato a Gargano e David Lopez con Callejòn, Hamsik e Mertens alle spalle di Gonzalo Higuain.

Qualche problema in più per Pioli che dovrà rinunciare, oltre a Gonzalez, Ederson, Braafheid, Gentiletti, Ciani e Marchetti, anche a Felipe Anderson e De Vrji. La Lazio dovrebbe quindi schierarsi con Berisha tra i pali. Difesa a Basta, Cana, Radu e Cavanda. A centrocampo spazio a Parolo, Biglia, Onazi e Candreva con Djordjevic in vantaggio su Klose per affiancare Mauri in attacco.

Le probabili formazioni di Lazio-Napoli: 

Lazio (4-4-2): Berisha; Basta, Cana, Radu, Cavanda; Parolo, Biglia, Onazi, Candreva; Djordjevic, Mauri
Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Gargano, David Lopez; Callejòn, Hamsik, Mertens, Higuain

TUTTE LE NOTIZIE SU LAZIO-NAPOLI

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Juventus-Verona: Orario, Diretta Tv, Streaming e Pronostico (2014-15)

Napoli, Mertens vuole giocare di più. Le dichiarazioni dell’agente