Lavezzi al Napoli: possibile un ritorno del Pocho?

Udinese-Napoli-Precedenti e statistiche
Udinese-Napoli, tra i precedenti spicca quello del 2007 vinto dagli azzurri per 5-0

Sono in molti a non aver dimenticato il periodo di Lavezzi al Napoli: è possibile un ritorno del Pocho?

Ezequiel Lavezzi è stato uno dei primissimi acquisti del Napoli 2007-08, quello che si affacciava di nuovo alla Serie A dopo i turbolenti anni del fallimento e delle serie inferiori. Acquistato dal San Lorenzo per circa 6 milioni, si trattò di un investimento importante per la quasi neonata società di De Laurentiis: il Pocho però, grazie alle sue giocate, riuscì fin da subito a entrare nel cuore dei tifosi azzurri.

Dopo cinque stagioni ricche di ottime prestazioni e di giocate indimenticabili che hanno fruttato a Lavezzi 188 presenze totali condite da 48 gol, il Pocho si è trasferito al PSG, squadra in cui ha raccolto in 3 anni e mezzo 161 presenze e 35 reti. A febbraio si è infine trasferito in Cina, precisamente all’Hebei China Fortune, andando a percepire un ingaggio da paperone. Ad oggi, è possibile un ritorno del Pocho al Napoli? Lavezzi è rimasto sicuramente nelle menti e nei cuori dei tifosi napoletani, ma molti non gli hanno perdonato la scelta di trasferirsi in Francia prima e in Cina poi, accusandolo di aver pensato soltanto a rimpinguare il proprio conto in banca. Resta comunque il fatto che Lavezzi è un pezzo importantissimo della storia recente del Napoli, ed è stato forse il primo giocatore ad aver fatto tornare a sognare i tifosi dopo Maradona.

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Gargano contro De Laurentiis: “Picchiai Edo che non sa fare niente”

Montervino contro Gargano: “A Napoli è diventato calciatore”