La Fidanzata di Mertens e quel messaggio “lucido” su Napoli

A raccontare la sua esperienza a Napoli è Kat Kerkhofs, la compagna di Dries Mertens, approdato in terra partenopea tra lo scetticismo generale ed ora idolo dei tifosi. In territorio partenopeo, lady Mertens si diletta spesso sul web e, per questo, ha deciso di tenere un diario virtuale, un blog (julietsjourney.com) che diventa occasione per un atto d’amore e d’accusa nei confronti della città italiana.

“Se ti metti alle spalle il caos e l’odore di immondizia potrai passarci dei fantastici momenti, scrive Kat. E poi non manca di citare anche Goethe nella sua tappa napoletana del Grand Tour: “Vedi Napoli e poi muori, perché la bellezza della città va oltre ogni descrizione. Ma venire qui non è paragonabile a qualsiasi altro viaggio normale, è una città difficile, piena di contraddizioni, ma come accade per le persone, devi conoscere la sua storia per capirla“.

Un ritratto lucido, quello di Lady Mertens, che non risparmia le ombre della città, come la questione dell’ecomafia e la camorra. Una serie di consigli utili sono rivolti ai turisti, come ad esempio quello di non girare per strada con oggetti di valore o di evitare certi quartieri nelle ore notturne. Nonostante tutto, però, non si può non amare Napoli e i napoletani  “che sono orgogliosi di aiutarvi.”

Leggi anche: 

 

Sorrento Calcio, il Pampa Sosa è il nuovo allenatore

Barcellona-Napoli 2014, I convocati di Benitez