Juventus, Pogba accusa Meggiorini di Razzismo: inchiesta della Figc

La Procura Federale è alle prese con un caso che farà discutere. Comunque. Il derby Torino-Juventus non è ancora finito e porta con sé strascichi amari. Il comunicato del Giudice Sportivo è chiarissimo.

paul pogbaIn merito all’insulto razzista dell’attaccante granata Meggiorini nei confronti del centrocampista Paul Pogba, “Il Guidice Sportivo dispone la trasmissione di atti al Procuratore Federale per gli opportuni accertamenti”.

Un bagno di solerzia entusiasmante. A dire il vero il Giudice Sportivo mai aveva assunto decisioni di questo tipo, piuttosto ci aveva abituato alla mera lettura e rilettura dei referti. Che questa volta, però, sono completi. Non lacunosi. Non omettono, non trattano in maniera pacata certi avvenimenti. Ed arrivano proprio qualche giorno dopo quel comunicato con cui la società bianconera chiedeva che gli episodi di razzismo fossero valutati tutti allo stesso modo.

In qualche modo Meggiorini ha pure ammesso l’episodio, derubricandolo nei canoni della normalità, riportandolo all’interno delle comuni offese che spesso i giocatori si scambiano in campo, per poi abbracciarsi al triplice fischio finale. La giovane stella bianconera, dal canto suo, non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione su un caso che, però, rischia di portare a galla, ancora una volta, le inefficienze del sistema del diritto sportivo italiano.

Senza la necessità di risalire troppo indietro nel tempo, sarà sufficiente ricordare l’episodio di Juventus-Milan, nel cui pre-partita Boateng fu oggetto di cori razzisti dalla curva. Basterebbe fare un giro dei campi ogni domenica per sentire quanti cori razzisti (o di discriminazione territoriale, se volete) animano le curve italiane. La gran parte degli avvenimenti non viene sanzionata o considerata. Magari succede che venga sospesa un’amichevole, magari succede che qualcuno ignori i fatti ed eviti di riportarli nel referto arbitrale. Poi succede l’inimmaginabile. E la Procura ti apre un’inchiesta. Il diritto sportivo italiano è salvo.