Juventus-Napoli, Allegri: “Non c’è solo Higuain”

Un Massimiliano Allegri fiducioso per la gara di domani sera, ma soprattutto molto deciso. Anche se deve ancora preparare la supersfida Juventus-Napoli, ci penserà domattina con l’ultima rifinitura, il mister livornese ha le idee chiare su tutto e tutti. Specialmente su Gonzalo Higuain, l’uomo più temuto dalle difese italiane e non.

Secondo Allegri, il Pipita non è il giocatore più pericoloso del Napoli. Essendo il finalizzatore della squadra, è normale che abbia fatto tanti gol, ma, oltre a lui, ci sono diversi calciatori internazionali all’interno della compagine azzurra, come Insigne, Mertens, Callejon ed Hamsik, che potranno creare non poche difficoltà alla retroguardia juventina. Principalmente sono quelli con i “piedi buoni” che cercheranno di servire il bomber argentino al meglio, a far paura al tecnico della Juventus.

“Higuain sta facendo il miglior campionato della sua carriera, sta tenendo una media straordinaria. Se terrà questa media fino a fine campionato, farà 40 gol. Sarà difficile marcarlo, ma il Napoli  – prosegue mister Allegri – non è solo un problema di Higuain, perché a Higuain qualcuno dovrà dare la palla, e ci sono altri giocatori di grande levatura tecnica. Il Napoli davanti e a metà campo ha dei grandi giocatori, e soprattutto stanno giocando molto bene anche di squadra”.

TUTTE LE NOTIZIE SU JUVE-NAPOLI

Leggi anche: