Juventus-Napoli, Albiol: “C’era il Rigore su di me”

Raul Albiol torna a parlare del rigore non dato al Napoli durante il match di Coppa Italia contro la Juve: "Non cado da solo"

Raul Albiol ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss nel corso della quale ha trattato molti temi dopo la lunga astinenza dovuta al silenzio stampa indetto lo scorso 15 febbraio. Il giocatore è tornato a parlare sul mancato rigore nel corso di Juventus-Napoli in Coppa Italia.

La decisione dell’arbitro Valeri ha fatto molto discutere e a distanza di qualche giorno anche Albiol, in qualità di diretto interessato, ha voluto dire la sua: “Non cado da solo, ho sempre fatto tutto in maniera regolare e, nel corso della mia carriera, non ho mai visto un cartellino rosso”. Il direttore di gara, dunque, ha preso un grosso abbaglio che è costato caro al Napoli. Al rigore non assegnato agli azzurri è seguito il secondo penalty bianconero, ma lo spagnolo risparmia le critiche e precisa: “Non faccio mai nulla per mettere in difficoltà un arbitro, poi non ha fischiato e va bene”. 

Albiol commenta la prestazione del Napoli contro il Real

Dopo la conferenza al Santiago Bernabeu, Albiol è tornato a parlare di Real Madrid spendendo parole di elogio nei confronti della sua squadra capace di creare enormi difficoltà al miglior club del XX secolo: “Era da tanto tempo che non vedevo il Real così in difficoltà, – confessa il giocatore del Napoli – noi nel primo tempo abbiamo fatto di tutto per segnare il 2-0, nella ripresa poi abbiamo sbagliato un passaggio e da lì è derivato il calcio d’angolo”. Il difensore si è soffermato a commentare anche l’atmosfera del San Paolo: “È stato incredibile. Il Real Madrid avrà pensato che è una città speciale. Quello che si vede qui è difficile trovarlo in un altro posto”.

Secondo posto in campionato e Coppa Italia gli obiettivi del Napoli

Il percorso in Champions League può dirsi chiuso solo per l’attuale stagione, il Napoli infatti si concentrerà sul campionato e sul raggiungimento del secondo posto per poter aver accesso il prossimo anno alla competizione europea in via diretta: “Il preliminare complica tutto perché ad agosto le squadra non sono ancora pronte e per questo è molto importante raggiungere il secondo posto in campionato e andare direttamente in Champions”.

raul-albiol-napoli-2017

Il primo passo sarà vincere la prossima partita di campionato, Napoli-Crotone, ma Albiol e gli azzurri pensano anche al match di ritorno di Tim Cup nel corso del quale occorrerà ribaltare i 3-1 dell’andata: “Vogliamo fare del nostro meglio in campionato così come in Coppa Italia”.