Juventus-Napoli 3-0, Conte: Il fuorigioco? Reina è stato il migliore in campo

Allenatore della Juventus Antonio Conte

Il risultato della partita tra Juventus e Napoli lascia davvero pochi commenti da poter fare. Un risultato rotondo, schiacciante figlio di una prestazione praticamente perfetta. E il merito è naturalmente anche di Antonio Conte che ha caricato a dovere i suoi uomini in vista di questo match clou e i risultati si sono visti. Era una partita importante anche per la sfida a distanza tra lui e Benitez e il duello è continuato anche nel post-partita visto che entrambi hanno tardato nel parlare ai microfoni dei poveri giornalisti oramai impazienti.

Ecco le parole rilasciate a Mediaset Premium: “Ho fatto tardi perché ero a colloquio con Marotta ed Agnelli, – ha detto il tecnico bianconero in riferimento al ritardo delle dichiarazioni – volevamo preparare le vacanze dei calciatori. Scherzi a parte, mi sembrava giusto dar spazio prima al Napoli che deve andar via“. Ha continuato poi parlando della gara: “Abbiamo fatto una grandissima partita contro una nostra diretta concorrente. Abbiamo dimostrato che ci siamo anche noi quest’anno, e tornando alla difesa a 3 abbiamo confermato che questo modulo è ancora valido. Inoltre abbiamo affrontato una squadra che molti reputano europea per lo schieramento tattico“.

pepe reina

La partita è stata condizionata da alcuni errori arbitrali e Conte ha voluto placare gli animi a modo suo: “La partita poteva sbloccarsi anche dopo 30 secondi. Tutti hanno detto 21 centimetri fuorigioco ma di che stiamo parlando? Reina è stato il migliore in campo. Il guardalinee evidentemente aveva bisogno della lente d’ingrandimento, vedere così pochi centimetri di fuorigioco è quasi impossibile. Sarebbe tutto più semplice con l’introduzione della moviola in campo“.

In chiusura, un commento sul duello a distanza con Benitez: “Non penso di aver detto nulla di strano, siamo grandi e vaccinati e l’unico nostro obiettivo è vincere. Anche se fossi io l’allenatore del Napoli dopo un secondo posto e 90 mln spesi sul mercato riterrei fallimentare la stagione in caso di mancata vittoria dello scudetto“.

TUTTE LE NOTIZIE SU JUVENTUS-NAPOLI