Juventus-Napoli 1-0, Migliori e Peggiori: Sarri e Higuain Flop

Il Napoli cade allo Juventus Stadium nei minuti finali di una partita con poco spettacolo e molto tatticismo. Una sconfitta che brucia perché immeritata in una partita in cui il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Tanta sfortuna a due minuti dalla fine quando Albiol devia un tiro di Zaza sul quale Reina sarebbe altrimenti arrivato. La colpa degli uomini di Sarri è stato l’atteggiamento quasi mai propositivo, ma che stava per condurre in porto un pareggio che sarebbe stato estremamente positivo. Il cammino è ancora lungo: è necessario riprendersi immediatamente da questo colpo per continuare a giocarsela fino alla fine, con la consapevolezza di aver giocato 90 minuti ad armi pari in casa dei bianconeri.

TOP

ALLAN: giocatore più attivo tra gli azzurri, ad alti livelli per tutta la partita con grande utilità in fase di copertura e anche in fase di manovra.

JORGINHO: prestazione ordinata e lineare, contro avversari di altissimo livello. – Pepe

REINA: incolpevole e sfortunato sul gol subito, durante la partita la squadra si appoggia spesso a lui per impostare la nanovra, dimostrandosi un “centrocampista aggiunto”.

FLOP

Maurizio SARRI: le dichiarazioni arrembanti del pre-partita non corrispondono alla prestazione bloccata e prudente dei suoi. Perde la sfida tattica contro Allegri, costringendo Insigne e Callejon a correre dietro agli avverdari, togliendogli la fase offensiva. Se l’obiettivo reale era però il pareggio, la missione è quasi compiuta e con un po’di fortuna in più avremmo parlato di una squadra solida in grado di mantenere il primato in casa della juve. Ora deve ricompattare immediatamente l’ambiente e non fare accusare il colpo psicologico alla squadra.

Gonzalo HIGUAIN: non vede la palla per 90 minuti, ingabbiato dai centrali bianconeri, con l’impressione che abbia anche poca attitudine ad andarsela a prendere. Annullato.

Lorenzo INSIGNE: nel primo tempo non azzecca un passaggio. L’emozione lo tradisce e il compito tattico di aiutare Ghoulam in fase difensiva lo sfianca togliendogli lucidità nella metà campo offensiva.

Elseid HJSAY: tre cross sbagliati in malo modo che tradiscono la sua difficoltà nel mantenere la tranquillità in un match di questa importanza.

Marek HAMSIK: prestazione opaca del capitano, impreciso nella costruzione del gioco e sovrastato fisicamente dai centrocampisti bianconeri.

JUVENTUS-NAPOLI 1-0: TUTTE LE NOTIZIE