Juventus-Milan, cori contro Napoli: sanzione in arrivo per i bianconeri?

Potrebbero avere gravi conseguenze per la Juventus i cori contro la città di Napoli intonati ieri dai tifosi bianconeri. Rischio squalifica stadio fino a due anni

Razzismo Juventus, cori contro Napoli

Potrebbero non rimanere impunite le offese dei tifosi della Juventus alla città Napoli. “Vesuvio, lavali con il fuoco” e “Napoli usa il sapone“: questi i cori intonati ieri all’olimpico in occasione della finale di Tim Cup. Le norme contro i comportamenti discriminatori sono molto severe contro queste manifestazioni. Per la società bianconera potrebbe arrivare una squalifica dello stadio fino a due anni più un’ammenda di almeno 50 mila euro.

Discriminazione territoriale: i tifosi bianconeri ci ricascano. All’olimpico i soliti cori contro i napoletani

Che tra i tifosi di Juventus e Napoli non cori buon sangue, questa è storia nota, ma che questa rivalità sfoci in atteggiamenti discriminatori non è accettabile. Ancora una volta i tifosi bianconeri si sono lasciati andare a cori deplorevoli contro i napoletani. Agli ormai già noti inviti Vesuvio, si è aggiunto adesso anche quello che invita i “napoletani a lavarsi”: “Napoli usa il sapone!”. Comportamenti di tale bassezza morale, in occasione perlopiù  di un evento sportivo, non dovrebbero rimanere impuniti.

L’Art 11 del Codice di Giustizia Sportiva, responsabilità per comportamenti discriminatori, stabilisce che: “costituisce comportamento discriminatorio, sanzionabile quale illecito disciplinare, ogni condotta che, direttamente o indirettamente, comporti offesa, denigrazione o insulto per motivi di razza, colore, religione, lingua, sesso, nazionalità, origine etnica, ovvero configuri propaganda ideologica vietata dalla legge o comunque inneggiante a comportamenti discriminatori“.

Maxi sanzione per la Juventus: rischio squalifica stadio fino a due anni

Proseguendo nella lettura delle norme contro i comportamenti discriminatori, sono riportate tutte le sanzioni che possono essere inflitte per tali comportamenti. Si parte da un’ammenda di 50 mila euro per la società, alla quale può aggiungersi la chiusura di uno più settori dello stadio. In casi peggiori si può arrivare anche all’espulsione dell’intera struttura fino a due anni.

Scritto da Daniele Baldassarre

Quella del giornalismo è una passione. Amante dello sport, soprattuto di calcio.
Studente di Ingeneria. Classe '94.

Napoli, senza Sarri via tanti giocatori. A breve l’incontro De Laurentiis: sarà rinnovo?

Conferenza stampa De Laurentiis oggi

De Launretiis attacca: “Se vinciamo le prossime due dirò che ci hanno rubato lo scudetto”