Intervista Insigne: “Voglio restare per sempre a Napoli”

lorenzo insigne napoli

“Ci sono ancora 57 punti in palio e il Napoli può ancora dire la sua in campionato”. Ci crede Lorenzo Insigne, per tutti Il Magnifico, che si confessa in esclusiva al Corriere dello Sport. Un’intervista senza peli sulla lingua quella del napoletano che parte dal ritorno al gol: “Non ricordo più neanche quanti legni, tra pali e traverse, ho colpito: forse quattro o addirittura cinque; e pure l’altra sera contro l’Atalanta. Non mi andava bene prima, mi sta andando benino ora. Però io ci ho creduto sempre. Non sapevo come fare, pensavo che il destino avesse deciso di girarmi le spalle”.

Insigne si è sbloccato a Verona e ha esultato portandosi le mani vicino alle orecchie per sfidare il pubblico di casa: “Non l’avrei mai fatto se durante il riscaldamento non m’avessero insultato ripetutamente”, ha tenuto a sottolineare Insigne. E’ stato netto pure sui traguardi personali: Restare per sempre in questo club, diventare il capitano e dunque la bandiera, poter segnare un’epoca”.

Insigne Colpi di Fortuna

Insigne però è ancora più chiaro sul cammino che può compiere il Napoli n questo campionato: “Noi non facciamo promesse, però con diciannove sfide a disposizione è chiaro che i verdetti non siano decisi. Classifica? Complimenti alla Juventus e alla Roma per quello che stanno facendo. Ma complimenti anche al Napoli: girare a 42 è un’impresa, che passa in secondo piano solo perché davanti abbiamo trovato due rivali che viaggiano ad una velocità sconcertante. Ma con altri 57 punti a disposizione”.

DIVENTA FAN DI LORENZO INSIGNE SU FACEBOOK

Leggi anche — > Verona-Napoli 0-3, Video Gol Lorenzo Insigne

Leggi anche — > La Gialappa’s e la Telecronaca di Marcozzi al Gol di Insigne