Intervista Insigne Corriere dello Sport: “Dedico tutto ai miei genitori”

Parole emozionanti di Insigne sulla sua famiglia: ecco cosa ha sostenuto il folletto partenopeo durante una intervista rilasciata a "Il Corriere dello Sport"...

In conferenza stampa a Dimaro, Insigne mostra il suo nuovo look

Lorenzo Insigne, divenuto ormai leader indiscusso del Napoli, si ha aperto completamente se’ stesso durante un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport durante il ritiro di Dimaro. Il folletto partenopeo ha toccato uno degli argomenti più importanti della sua vita: la sua famiglia. Ecco le parole pronunciate dal numero 24 azzurro, che non rinuncia a dedicare parole importanti anche alla maglia che indossa.

“Appena ho firmato il primo contratto con il Napoli ho detto ai miei genitori di non lavorare più. Mio padre riceveva uno stipendio minimo e quello che guadagnavo io era abbastanza per vivere tranquillamente. Inizialmente ottenevo millecinquecento euro al mese e ci bastavano per il necessario. Le cose successivamente sono andate meglio. Ho avuto la possibilità di comprargli una casa vicino a dove abito io. I miei genitori se lo meritano e spero che io li stia ripagando di tutto ciò che hanno fatto per me” – confessa Lorenzo Insigne.

Nella sua intervista non poteva mancare la dedica al Napoli“Se non fossi divenuto un calciatore sarei andato a lavorare per aiutare la mia famiglia, anche se non saprei come sarebbe andata a finire. Adesso mi godo questi momenti di gioia che la vita mi sta regalando: giocare a calcio. Soprattutto la vita mi ha permesso di giocare a calcio con la maglia che amo”.