Inter-Napoli, partita intensa: il pareggio sta stretto

Che Inter-Napoli sarebbe stata una partita intensa e spettacolare, questo lo si poteva immaginare. Grande approccio alla gare di entrambe le squadre. Nei primi trenta minuti infatti, sia l’Inter che il Napoli giocano davvero un bel calcio. Benitez e Mazzarri si affrontano a viso aperto, il match è caratterizzato da continui capovolgimenti di fronte. Il tecnico spagnolo studia bene la gara, così come nella partita di andata e non concede campo e profondità agli avversari, lasciando ai nerazzurri il pallino del gioco per colpirli con ripartenze rapide e fulminee.

Ed infatti, così come al San Paolo, Benitez schiera  nuovamente Mertens al posto di Hamsik, per dare ancora più incisività e velocità al  reparto offensivo. Il Napoli parte bene,  mettendo in diffocltà più volte la difesa nerazzurra. Clamorosa la palla gol sprecata da Callejon, solo davanti ad Handanovic. Bellissima l’azione che porta al classico inserimento in area dell’attaccante spagnolo che tira di poco a lato. Anche l’Inter gioca bene nel primo tempo,  sfiorando il gol del vantaggio con  buone trame di gioco, e qualche tiro dalla distanza.

Nel secondo tempo però le due squadre non riescono a giocare con la stessa intensità, ed  è il Napoli che inizia a fare la partita, conquistando campo e possesso palla.  Tante ghiotte occasioni sprecate dagli azzurri, Mertens, Higuain, ed il palo clamoroso di Inler che grida ancora vendetta. L’Inter è poca cosa, e si affida ai contropiedi ed alla velocità di Nagatomo sull’out destro, che spesso mette in difficoltà il difensore del Napoli Henrique. Ma è netta la supremazia degli azzurri a cui è mancato solo il gol.  Da registrare purtroppo, quasi alla fine della gara, l’infortunio al centravanti argentino Higuain dopo un duro intervento di Andreolli non sanzionato dall’arbitro Rizzoli. Forte contusione all tibia il referto medico, speriamo che il pipita non debba saltare la finale di coppa Italia.

Il match finisce in pareggio, ma sono gli azzurri a dover recriminare per la qualità del gioco espresso, lezione di calcio di Benitez a Mazzarri.

Leggi anche –> Mazzarri contro un giornalista in conferenza

Leggi anche –> Infortunio Higuain, le condizioni del Pipita