Manca poco meno di una settimana all’atteso big match Inter-Napoli, valevole per la settima giornata di Campionato di Serie A 2014-2015, ma già il clima sembra essere rovente. C’è molta impazienza tra entrambe le squadre, per vedere chi avrà la meglio sul campo nella corsa all’Europa che conta. Inter e Napoli non hanno iniziato la stagione nel migliore dei modi: i nerazzurri, partiti decisamente bene, hanno subito due sconfitte consecutive contro Cagliari e Fiorentina; i partenopei, dopo le prime giornate deludenti, si sono rimessi in carreggiata e stanno ampiamente migliorando.

I padroni di casa si trovano ad 8 punti in classifica e alla decima posizione, gli azzurri sono settimi con 10 punti in classifica. Forse non serve sottolineare che, per entrambe le formazioni, è necessario invertire la rotta: due società gloriose come Inter e Napoli non possono certo ambire ad un decimo e settimo posto in classifica! E’ pur vero, in ogni caso, che il campionato è ancora lungo e che c’è tutto il tempo necessario per rimediare agli errori commessi.

Gli occhi saranno tutti puntati su Walter Mazzarri, ex allenatore del Napoli ed attualmente tecnico dell’Inter. Dopo le due rovinose sconfitte subite dai nerazzurri, il suo posto sembra essere seriamente a rischio e c’è chi giura che, in caso di sconfitta contro gli azzurri, Erick Thohir potrebbe prendere i suoi provvedimenti. Dall’altra parte, l’ex Inter Rafa Benitez sta trattando con Aurelio De Laurentiis per il rinnovo contrattuale, che sembra andare per le lunghe.

La vittoria nerazzurra in casa contro il Napoli manca dall’epoca di Stramaccioni: il 6 gennaio 2011, infatti, i nerazzurri ebbero la meglio sui campani, in un match molto sentito e molto sofferto da entrambe le parti. Lo scorso anno, come molti di voi ricorderanno, la partita terminò con uno scialbo 0-0, un risultato che servì a ben poco per tutte e due le squadre. Un grosso desiderio di rivalsa, dunque, tra i nerazzurri e una ghiotta occasione per i partenopei servita su un bel piatto d’argento: quella del possibile esonero dell’odiato ex Mazzari proprio a causa di una vittoria contro la sua Inter.

Leggi anche -> Inter-Napoli, probabili formazioni: Mazzarri studia l’undici anti Benitez

Leggi anche -> Inter-Napoli: statistiche partita del 19 ottobre 2014