Inter: Milito intervistato dice la sua su Stramaccioni

Milito Giocatore Inter

Grande euforia in casa Inter. L’attaccante Diego Milito, raggiunto ai microfoni dall’emittente radiofonica “La politica del Pallone” , si è lasciato andare a dichiarazioni importanti nei confronti della squadra, della società e del proprio allenatore, Andrea Stramaccioni.

Diego Milito veste la casacca dell’Inter da ormai 4 stagioni, è andato a segno ben 71 volte, ed è quindi in grado di dare giudizi importanti, data la sua ormai grande esperienza in nerazzurro.

Andrea Stramaccioni Allenatore InterL’attaccante argentino si è quindi lasciato andare, dichiarando che segnare una doppietta allo Juventus Stadium, e vincere nonostante i torti arbitrali, è stata un’emozione unica. Proprio sui torti arbitrali si è poi soffermato, dichiarando che ha sempre evitato polemiche, cercando di difendere l’operato degli arbitri. Ma stavolta non ha nascosto una certa amarezza per alcune decisioni incredibili, quali il gol in fuorigioco dopo 20 secondi e la mancata espulsione di Lichtsteiner.

Le domande si sono poi spostate sugli obiettivi della squadra. Milito è stato chiaro, l’Inter ha le potenzialità per essere competitiva su ogni fronte, nonostante gli avversari siano di primo piano e, soprattutto in campionato, i valori siano abbastanza equilibrati.

Alla domanda su cosa pensasse del tecnico Andrea Stramaccioni, Diego Milito, nonostante abbia chiarito di non essersi mai lasciato andare a paragoni importanti, ha poi dichiarato che in carriera ha conosciuto parecchi allenatori, ma quello a cui più di tutti somiglia il tecnico interista è proprio il grande Josè Mourinho, il tecnico del grande TRIPLETE, con cui Milito ha raggiunto il cuore dei tifosi interisti.