Inter-Fiorentina, Probabili Formazioni e Pronostico

Alle 21:00 allo Stadio Meazza di San Siro si gioca il posticipo di Serie A Inter-Fiorentina, valida per la giornata 14 del campionato: probabili formazioni e pronostico.

Due squadre che arrivano da un giovedì di coppa decisamente poco entusiasmante, si incontrano per cercare di risollevare le loro sorti nel campionato. Dopo aver perso tutt’e due per 3-2, i viola in casa con il Paok, l’Inter in Israele con il Beer Sheva che già li aveva battuti nell’andata, i nerazzurri sono matematicamente eliminati dall’Europa, mentre i viola dovrebbero perdere clamorosamente con cinque reti di scarto contro il Qarabag per venir eliminati.  Ma visto come sta andando questa Europe League per le squadre italiane ci sarebbe da pensare che nulla è impossibile.

In campionato le due squadre hanno un andamento sicuramente deficitario. Più l’Inter, che per le note vicende societarie che hanno portato prima Mancini e poi De Boer ad allontanarsi, ora ha affidato la propria panchina a Pioli che si trova sicuramente una bella gatta da pelare. Una tale alternanza di risultati sicuramente ha una base in una preparazione fisica molto approssimativa, anche se nel derby i nerazzurri si sono visti correre fino al 94°. Ma probabilmente non sono ancora pronti per giocare due partite in 4 giorni e non solo fisicamente, ma molto più probabilmente per ragioni di motivazione mentale. Infatti ci sono momenti in cui i nerazzurri sembrano la rappresentazione calcistica della follia. E poco importa che la “tradizione” parli di “Pazza Inter“, quando si scherza si scherza, ma qui lo scherzo è scaduto in un dramma nerazzurro e anche non molto coinvolgente, se è vero com’è vero che la tifoseria, anche quella più moderata e razionale, comincia ad allontanarsi da una squadra che da cinque anni sembra essersi persa sulla sua strada.

Certo possono esserci stati degli errori e nemmeno pochi della società, ma lo sconforto che prende lo spettatore nel vedere giocatori sulla carta molto quotati, correre come una squadra di dilettanti e fare errori da Berretti, lascia sbalorditi e senza parole. Quale sia la malattia dell’Inter è difficile da dire, certo è che Poli ha davanti a se un lavoro ciclopico per cercare di riportare ad un livello accettabile questo spaccato di irrazionalità che è oggi la squadra nerazzurra.

I viola non navigano in buone acque anche loro, ma certamente stanno molto meglio dell’Inter, quanto meno perchè comunque riesce ad avere una continuità di prestazioni, nel bene e nel male, che comunque lasciano un po’ più speranze che la Fiorentina possa riprendersi e scalare la classifica per conquistare una posizione che le garantisca una partecipazione europea nella prossima stagione.

Nell’ultimo turno di campionato la Fiorentina si è imposta in casa dell’Empoli con un 4-0 che ha lasciato poco spazio alle critiche, mentre i nerazzurri hanno pareggiato un derby che hanno ampiamente dominato, ma che hanno rischiato di perdere per degli errori difensivi, come dicevamo, degni di una squadra giovanile, risolto all’ultimo secondo da una zampata di Perisic.

Lo scorso anno si imposero la Fiorentina vinse a San Siro per 4-1, ma in quell’occasione la squadra dell’allora coach Mancini rimase subito in 10 e fu infilata terribilmente nei primi 20 minuti. Non sono solito espormi in un pronostico e anche questa volta credo che sia veramente difficile farlo. Le due squadre si affronteranno a viso aperto, con l’Inter  che tenderà a fare molto possesso palla, lasciando però il contropiede ai viola, ma se Miranda Murillo continueranno a infilare le topiche che hanno preso sia nel derby che in Israele per i toscani potrebbe essere una vera e propria mattanza, ma se invece il centrocampo nerazzurro saprà filtrare e la difesa non si abbandonerà ad onanismi improponibili, allora per i viola sarà dura. Se dovessi scommettere 1¢, e non lo faccio mai, comunque lo farei sull’over. Con le difese che si ritrovano le due squadre, potremmo assistere ad una messe di gol.

Probabili Formazioni 

Inter (4-3-3): Handanovic- D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Ansaldi- Kondogbia, Joao Mario, Brozovic- Candreva, Icardi, Perisic.

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu- Tomovic, Rodriguez, Astori-Tello, Borja Valero, Badelj, Milic- Bernardeschi, Ilicic, Kalinic.

Beer Sheva-Inter 3-2 Video Gol, Highlights e Sintesi