Walter Gargano ed il Napoli, cronaca di un divorzio annunciato. Il centrocampista uruguaiano sta per accordarsi con l‘Inter che, dopo aver chiuso lo scambio tanto discusso con il Milan Pazzini-Cassano, intende chiudere in fretta un’operazione importante per il suo mercato.

5 anni, 163 presenze ufficiali e 4 gol: si chiuderà probabilmente così la lunga avventura di Gargano a Napoli. Nel 2007 fu uno dei primi rinforzi del Napoli allora neopromosso di Pierpaolo Marino. Un’operazione a cui all’epoca venne assegnata addirittura una priorità maggiore rispetto all’ingaggio, sempre dal Sud America, dall’allora semi-sconosciuto Ezequiel Lavezzi.

cassano italia
Cassano nella nuova Inter con Gargano?

Sarà un caso, ma proprio nell’anno in cui è andato via il Pocho, farà probabilmente le valigie anche lui, che tra l’altro è il cognato di Marek Hamsik e a Napoli è considerato praticamente di casa.

Titolare inamovibile con tutti gli allenatori che si sono succeduti sulla panchina del Napoli a partire dal 2007. Ma qualcosa con il tecnico attuale, Walter Mazzarri, si è chiaramente rotto. Ed il centrocampista ha fatto intendere di voler cambiare aria.

Ha atteso un’offerta valida, da prendere in considerazione, cioè quella giunta dal duo Moratti-Branca, prima di dare il suo saluto alla piazza partenopea.

Nelle scorse settimane, infatti, lo stesso Gargano aveva rifiutato ad alcune proposte, anche più vantaggiose economicamente, che giungevano dall’estero, ed in particolare dalla Turchia, dove il Galatasaray era disposto a fare carte false pur di averlo.

Poi è arrivata la chiamata dall’Inter, come abbiamo anticipato nei giorni scorsi su CalcioMercato Napoli, e a momenti arriverà anche l’accordo ufficiale, anche se dalla società azzurra non trapela nulla, almeno per ora.

Se l’affare dovesse concludersi, il Napoli potrebbe orientarsi su Gary Medel, centrocampista cileno in forza al Siviglia.