Inter-Chievo 2014: Probabili Formazioni, Diretta Tv e Streaming

L’ultima giornata del girone di andata del Campionato di Serie A 2013-2014 prevede l’incontro tra Inter e Chievo, nel posticipo del lunedì sera alle ore 21 del 13 gennaio allo Stadio Meazza.

I nerazzurri cercano di rialzare la testa in questo 2014 iniziato non proprio brillantemente. E’ necessario tornare a vincere, dopo la disfatta in Campionato ad opera della Lazio e dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia ad opera dell’Udinese.
Solito modulo per Walter Mazzarri, cioè il 3-5-1-1, con Handanovic tra i pali, tridente di difesa formato da Campagnaro, Rolando e Juan Jesus. Palacio, come al solito, unica punta.

chievo veronaIl Chievo potrebbe rispondere con il modulo 3-5-2, con la coppia d’attacco Pellissier e Thereau ad insidiare la difesa nerazzurra. I veneti faranno di tutto per vincere la partita, dato che si trovano in una posizione scomoda in classifica; dal canto suo, anche l’Inter deve vincere, se vuole conquistare un posto in Europa.

Ecco le probabili formazioni previste per lunedì:

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Alvarez, Cambiasso, Kuzmanovic, Nagatomo; Kovacic; Palacio.

Chievo (3-5-2)Puggioni; Frey, Dainelli, Cesar; Sardo, Radovanovic, Bentivoglio, Hetemaj, Dramé; Pellissier, Thereau

La partita potrà essere seguita in diretta tv su Sky oppure su Mediaset Premium. In alternativa, è possibile vederla in streaming attraverso Sky Go e Premium Play. 

PROBABILI FORMAZIONI 19A GIORNATA

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Vidic al Napoli, ma sul difensore c’è anche la Juventus

Infortunio Behrami, scoppia il caso: il Napoli per ora nega l’intervento