Inter-Cagliari, Stramaccioni ancora contro la Juve

Andrea Stramaccioni Allenatore Inter

Alla vigilia di Inter – Cagliari, Andrea Stramaccioni torna a parlare della sconfitta di Bergamo. Raggiunto ai microfoni della Gazzetta dello Sport, avrebbe dichiarato che la sconfitta di Bergamo contro l’Atalanta sarebbe stata dovuta a episodi e non ad un calo mentale da parte dei suoi giocatori.

In settimana si sono susseguite polemiche tra Conte e Cassano. Il fuoriclasse baresse lo avrebbe definito un “quaquaraquà”, mentre Conte avrebbe replicato al talento di Bari Vecchia di “non essere un giocatore da Juve”.

Allenatore della Juventus Antonio Conte

Sulla vicenda è intervenuto anche Andrea Stramaccioni, precisando che Cassano ha il suo carattere e le risposte sono state date alla sua maniera. Ciò nonostante la società ha difeso il giocatore, soprattutto grazie alle parole di Marco Branca che, sarcastico, avrebbe ringraziato Conte di lasciargli certi tipi di giocatori.

Stramaccioni sulla vicenda ha puntualizzato che, dopo la vittoria di Torino, ha sentito parlare troppo spesso di Inter in maniera negativa. Come se ci fosse qualcuno che volesse appositamente mettere in giro certe chiacchiere per destabilizzare l’ambiente. L’importante, a detta sua, è che la squadra sta bene ed è concentrata per la partita di Cagliari. Le polemiche, in questo senso, rimangono fuori dallo spogliatoio.

Tra i rientri, molto importante quello di McDonald Mariga, di rientro da un lungo infortunio, alla prima convocazione stagionale. Gli altri giocatori al rientro sono Ranocchia, Samuel e Coutinho. Stramaccioni ha poi dichiarato che lascerà Sneijder fuori in quanto, nonostante stia meglio ed è prossimo alla completa guarigione dall’infortunio, avrebbe preferito lasciarlo a riposo per le prossime partite.