Infortunio Milik, Ufficiale la Rottura del Crociato: Tempi di Recupero

Il ginocchio di Milik ha fatto nuovamente crack e il suo infortunio è più grave del previsto: per il polacco è rottura del crociato...

E’ ormai ufficiale la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro per Arek Milik. L’attaccante polacco, che ha subito un infortunio ieri sera sul campo della Spal, sarà operato domattina presso la clinica romana Villa Stuart dal Professor Mariani. Il giocatore azzurro, rientrato da poco dallo stesso identico infortunio rimediato all’altro ginocchio con la Polonia, non vedrà il campo per molto tempo. I tempi di recupero sono già calcolabili ma sicuramente dipendenti dal giocatore.

Il ginocchio di Arek Milik ha fatto nuovamente “crack”. Lo conferma Rai Sport, così come La Gazzetta dello Sport. Il bomber ex Ajax ha rimediato una rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio dx a causa di un contatto infelice con l’irregolare terreno di gioco dello Stadio Paolo Mazza di Ferrara. Sottopostosi ad una visita preliminare in mattinata, sarà operato nelle prime ore di lunedì 25 settembre dal prof. Mariani.

Milik out: i Tempi di Recupero

La rottura del crociato comporterà un’assenza dai campi del giocatore per circa 4-6 mesi. Il recupero, sicuramente, dipenderà dall’attaccante il quale potrebbe impiegarci meno tempo per tornare disponibile. Il problema sarà, ancora una volta, rimettersi in condizione dopo una batosta così pesante.

Adesso suda freddo il Napoli, Sarri e De Laurentiis che quest’estate ha venduto sia Pavoletti che Zapata. Milik, sostituto di Mertens, finirà sotto i ferri e lascerà il folletto belga completamente solo in attacco. Il club di ADL sta già pensando ai possibili sostituti del polacco. In pole c’è Inglese, che dovrebbe essere prelevato con anticipo dal Napoli. Occhi anche su Pepito Rossi, svincolato.