Infortunio Insigne, contusione al ginocchio ma ci sarà con lo Shakhtar

In casa Napoli rientra l'allarme legato all'infortunio al ginocchio rimediato da Insigne contro il Milan: ci sarà con lo Shakhtar Donetsk.

Allarme rientrato in casa Napoli per quanto riguarda l’infortunio di Insigne. Il Magnifico, uscito acciaccato dalla sfida di campionato contro il Milan, ha smaltito appieno la forte contusione rimediata sabato sera. Uscito dal campo zoppicante, il folletto di Frattamaggiore si è concesso del riposo precauzionale domenica mattina, non allenandosi con la squadra. Contro lo Shakhtar Donetsk in Champions League non mancherà ed è pronto a dar man forte agli azzurri per rendere più concreto il sogno qualificazione.

Solo una contusione al ginocchio per Lorenzo Insigne che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a Sarri e ai tifosi napoletani. All’uscita dal campo sabato sera era visibile il malessere del giocatore che è stato risparmiato da Sarri negli allenamenti post partita. Riposo e poi scarico per il talento azzurro, autore del primo gol degli azzurri contro il Milan.

Napoli-Shakhtar: c’è Insigne, no Koulibaly

Contro lo Shakhtar al San Paolo il Napoli si gioca una frazione di qualificazione agli ottavi di Champions League. Agli azzurri serve assolutamente la vittoria contro gli ucraini, che in cambio si accontenterebbero di un pareggio. Maurizio Sarri può contare sulla fantasia di Insigne, tornato in gruppo e ristabilito al 100%.

Tra le fila degli azzurri mancherà invece Koulibaly. Il difensore senegalese è squalificato per somma di cartellini e costretto alla tribuna. Al suo posto scalda i motori Chiriches che affiancherà Albiol davanti a Reina. Sulla corsia mancina della difesa è confermato Mario Rui, promosso a pieni voti dopo la prestazione di spessore contro il Milan al San Paolo.