Infortunio Insigne, De Nicola: “Stop superiore a cinque mesi”

In queste ore Lorenzo Insigne sta per essere operato a Roma a Villa Stuart per la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro, nel frattempo il dottore Alfonso De Nicola, medico sociale, è intervenuto ai microfoni di Radio Goal, trasmissione in onda su Kiss Kiss Napoli, per spiegare meglio l’infortunio capitato al talento azzurro: “Operarsi subito vuol dire guadagnare tempo nel recupero”, ha ammesso il medico. Ma i tempi di recupero quali sono? “Solitamente – ha risposto De Nicola – ci vogliono cinque mesi, ma si potrà essere precisi solo dopo che il professore Mariani avrà sottoposto il giocatore a operazione”.

Anche se sconsolato, De Nicola ritorna subito ottimista anche perché ammette che Insigne “…è forte ed è un grande professionista, è un ragazzo che sa fare una vita sana, un grande lavoratore”. Il medico azzurro ha poi ammesso di averlo visto sereno però oltre l’operazione affinché i tempi di recupero si riducano c’è bisogno del cervello: “Il corpo umano non è come una macchina – ha aggiunto De Nicola – ma è gestito dal cervello che a volte può dare problemi. Nel caso di Lorenzo, invece, credo che il cervello lo aiuterà a guarire prima”.

Leggi anche: